Home | Tempo d'Europa | Ungheria: Toia, la miccia xenofoba non si è accesa. Orban non convince più
Patrizia Toia

Ungheria: Toia, la miccia xenofoba non si è accesa. Orban non convince più

“Il fallimento del referendum ungherese sui rifugiati è il fallimento della propaganda razzista portata avanti dal premier conservatore Viktor Orban. La miccia xenofoba non si è accesa. Il razzismo gonfia i sondaggi ma non può trasformarsi in proposta politica convincente. La destra lepenista italiana ed europea rifletta su questa la lezione”. Lo ha dichiarato la capodelegazione degli eurodeputati Pd, Patrizia Toia.

“Le menzogne di Orban sui rifugiati terroristi, stupratori e portatori di malattie non convincono più la maggioranza degli ungheresi – ha aggiunto l’europarlamentare – ora ci aspettiamo che la Commissione alzi la voce contro un leader che ha costruito il consenso sulla violazione dei valori fondamentali dell’Ue e dimostri agli ungheresi che non hanno seguito Orban che l’Unione europea è capace di trovare soluzioni efficaci alla crisi dei migratoria”.

Newsletter

Guarda anche...

Patrizia Toia

Francia. Patrizia Toia: “il populismo si batte con il coraggio del riformismo”

“E’ con grande sollievo che ieri abbiamo seguito la vittoria al primo turno del candidato …

Patrizia Toia

Toia: complimenti all’Italia, in testa ai Paesi europei nel creare nuove opportunità per le telecomunicazioni veloci

“Complimenti all’Italia! Devo dire che in Europa si apprezza molto il percorso che l’Italia sta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi