Home | Tempo d'Europa | Ue si mobilita per Haiti messa in ginocchio dall’uragano Matthew

Ue si mobilita per Haiti messa in ginocchio dall’uragano Matthew

L’Ue si mobilita per Haiti messa in ginocchio dall’uragano Matthew, attivando il meccanismo di protezione civile per fornire assistenza e sbloccando i primi 255mila euro di aiuti per far fronte all’emergenza umanitaria. Le prime offerte di mezzi, strumenti ed esperti sono arrivate da Danimarca, Francia, Svezia, Gran Bretagna e Romania, mentre il sistema satellitare Copernicus, già utilizzato per il sisma in Italia centrale, sta fornendo le mappe delle aree colpite da Matthew per fare la valutazione dei danni. “L’Ue è solidale con tutte le persone colpite dal disastro naturale, e sta già fornendo finanziamenti iniziali per aiutare la gente ad Haiti per rifugi temporanei, servizi sanitari, acqua potabile e assistenza medica”, ha dichiarato il commissario Ue alle crisi umanitarie Christos Stylianides.

Newsletter

Guarda anche...

Haiti: dopo lʼuragano Matthew altissimo rischio colera

Matthew si indebolisce ma continua a far paura e mentre avanza sulla costa Atlantica degli …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi