Home | Eventi | Edoardo Sylos Labini e Giorgia Sinicorni il Premio della “Penisola Sorrentina”
edoardo-sylos-labini

Edoardo Sylos Labini e Giorgia Sinicorni il Premio della “Penisola Sorrentina”

A Edoardo Sylos Labini e Giorgia Sinicorni è stato assegnato il Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito” per lo spettacolo “D’Annunzio segreto” di Angelo Crespi per la regia di Francesco Sala. I due protagonisti ritireranno la statuetta-cammeo al Teatro delle Rose di Piano di Sorrento il prossimo 29 ottobre durante uno spettacolo pomeridiano (h.17) ad ingresso gratuito. Il Premio giunto ormai alla 21a edizione, organizzato con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e della Regione Campania, è concepito come una sorta di Esposizione campana delle culture, in cui protagonisti e premiati non saranno solo attori e interpreti, ma anche filiere del sistema dell’arte e della cultura.

Festival, direzioni artistiche, stagioni teatrali, spettacoli, progetti musicali, tutti accomunati dal tema della manifestazione individuato dal suo direttore artistico Mario Esposito: “Comunicare l’Arte”. Lo spettacolo “D’Annunzio segreto” è andato in scena dall’11 al 16 ottobre al Teatro Quirino di Roma e ripartirà a febbraio 2017 in una tournée nazionale. A interpretare il Poeta-Vate è l’attore Edoardo Sylos Labini, direttore del Teatro Civico di Norcia e consulente artistico del Teatro Manzoni di Milano. “D’Annunzio vecchio – commenta Angelo Crespi – è un personaggio tragicomico. Un ottimo carattere per una grande prova d’attore come quella di Edoardo Sylos Labini. Un vecchio che vuole essere giovane, annoiato ma anche preso da una residuale frenesia, pieno di tic e vezzi, patetico per certi versi, ma cosciente del suo essere e autoironico, e dunque per nulla ridicolo, semmai tragico”. Lo spettacolo sceglie come ambientazione le stanze del Vittoriale negli ultimi anni di vita di d’Annunzio. Gabriele di giorno è ancora vivo, ironico, sprezzante, gioca in modo perverso con le sue amanti, le intrattiene, le manipola, le aizza l’una contro l’altra, progetta nuove imprese, litiga con Mussolini, pretende di essere coccolato, osannato, idealizzato. Di notte, al contrario, il Poeta, seduto al suo scrittoio, intesse un lungo e poetico dialogo, con l’unica donna che lo ha amato e che lui ha amato ma che ora non c’è più: il mito Eleonora Duse.

Insieme con Sylos Labini salirà sul palco del Teatro delle rose di Piano di Sorrento, per essere premiata, anche Giorgia Sinicorni, attrice internazionale che vive tra Italia e Francia dove ha lavorato con Marc Fitoussi, con il regista e attore comico Manu Joucla e con Manuel Schapira (Orso d’argento a Berlino come miglior cortometraggio 2007). La Sinicorni nello spettacolo “D’Annunzio segreto”riveste il ruolo di Amelie Mazoyer, la governante che si prese cura del poeta nel soggiorno al Vittoriale e che ne divenne calda amante. “Amelie è una figura particolare nella vita di D’Annunzio – commenta la Sinicorni – “è un personaggio sconosciuto ai più, è un occhio privilegiato sulla vita privata del poeta, l’unica che non abbia anche un’ aura pubblica, come la Duse. I suoi diari sono una fonte preziosissima di informazioni: raccontano tutte le dinamiche private del Vittoriale, i rapporti tra gli abitanti , tra D’Annunzio e le donne e con le persone che venivano ricevute”. Tra amore e grande letteratura, gelosie e tradimenti si rivela, così, il D’Annunzio segreto ed intimo.

Newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi