Home | Dischi & Novità | Bobo Rondelli, Erriquez e Finaz (Bandabardò) sono gli ospiti del nuovo album di Fabrizio Pocci
fabrizio-pocci

Bobo Rondelli, Erriquez e Finaz (Bandabardò) sono gli ospiti del nuovo album di Fabrizio Pocci

Uscirà domani venerdì 21 ottobre (in tutti gli store digitali e piattaforme streaming ed a seguire nei migliori negozi di dischi Audioglobe distribuzione) l’esordio di Fabrizio Pocci e il Laboratorio intitolato “Una vita (quasi) normale” su etichetta Vrec.

“Una vita (quasi) normale” segue l’EP “Il migliore dei mondi” (2015) e conferma alla produzione artistica Enrico “Erriquez” Greppi (Bandabardò) che duetta anche con Fabrizio nel brano “Le stagioni della vita”, oltre a Bobo Rondelli voce in “E ci sei tu”, Finaz alla chitarra in “In fondo è facile” e la voce di Jole Canelli nel rifacimento del brano “Se stasera sono qui”, brano portato al successo da Luigi Tenco.
“Ho cambiato sempre tutto per poter ricominciare per poter vivere una vita normale “ è lo slogan del disco, ma comunque vada e qualunque cosa accada, “domani nascerà di nuovo il sole“. Il segreto è cercare le cose belle, dare importanza alle “ Sfumature “ che poi fanno la differenza e credere sempre nell’Amore. E farsi domande, anche banali: “ Ad esempio perché gli aerei sanno volare e le grandi navi galleggiano sul mare “ o come fanno due cuori ad incontrarsi tra milioni di cuori. Procedere quindi “ passo dopo passo “ e cercare di vivere la vita, tutta e in tutte le sue stagioni. Puntare dritto verso i propri sogni anche a costo di fare un “ un viaggio lontanissimo “ per poi tornare “ Al punto di partenza “. In fondo, l’importante non è raggiungerlo ma averne sempre uno a disposizione. Cara vita (quasi) normale “ Io non ti scorderò”.

La presentazione ufficiale si terrà il giorno stesso a Venturina presso il locale G AND B (Via della Pace 34, ingresso libero, dalle 21:00) un piccolo locale nel paese di Fabrizio che ha deciso di realizzare questa “data zero” prima del nuovo tour in mezzo agli amici di sempre. Già confermata la presenza di Erriquez oltre alla sezione fiati composta da Andrea Lagi (tromba), Alessandro Riccucci (sax) – dalla Magicaboola Brass Band – e Davide Michelini (trombone).

Fabrizio Pocci, accompagnato dalla band “Il Laboratorio” formata da Marco Franci (Chitarra elettrica, lap steel, mandolino), Alessandro Ferri (basso e Contrabasso elettrico), Alessandro De Maio (tastiere, synth, melodica), Matteo Marchi (Batteria), esordisce ad inizio 2015 con l’EP “Il migliore dei mondi” (Vrec). Un Ep di 6 brani prodotto artisticamente da Enrico “Erriquez” Greppi, voce della Bandabardò, che partecipa anche al brano e video “Le stagioni di una vita”. Si tratta dell’esordio ufficiale per il quarantenne cantautore toscano (originario della provincia livornese e residente a Grosseto), da tempo attivo nella scena musicale come autore o membro di altre band indipendenti tra cui i Chameleons, band fondata con Gabriele Biondi (Casino Royale). Per tutto il 2015 si susseguono numerosi concerti in tutta la penisola per un progetto che spazia dalla musica cantautorale a ritmi folk, dalla patchanka al reggae e allo ska. A fine 2015 è in tour tra Canada e USA insieme a Bobo Rondelli (che partecipa alla riedizione del brano “E ci si tu”) e Alessandro “Finaz” Finazzo della Bandabardò. Rientrato in Italia lavora all’uscita del primo LP “Una vita (quasi) normale” previsto per la l’autunno 2016 mentre l’estate in tour lo porta ad esibirsi in numerosi concerti tra cui il Pistoia Blues Festival, Beat Empoli e varie aperture alla Bandabardò.

Tracklist: E ci sei tu (feat. Bobo Rondelli), Io non ti scorderò, Chiedo scusa, Ricorda, Sfumature, Al punto di partenza, Se stasera sono qui (feat. Jole Canelli), Passo dopo passo, In fondo è facile (feat. Finaz), Una vita normale, Le stagioni di una vita (feat. Erriquez).

Newsletter

Guarda anche...

Fabrizio Pocci - Erriquez

Fabrizio Pocci in tour insieme ad Erriquez da gennaio 2017

Il cantautore toscano Fabrizio Pocci sarà in tour insieme ad Erriquez, voce e fondatore della …

bobo-rondelli

Bobo Rondelli in concerto al Teatro delle Arti di Lastra a Signa

Da artista a artista, da livornese a livornese. Prima o poi doveva succedere e, nel …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi