Home | In Attualità | Strage Isis a Mosul, massacrate 284 persone anche bambini

Strage Isis a Mosul, massacrate 284 persone anche bambini

Continua in Iraq la battaglia per liberare Mosul dall’Isis. Il Segretario alla Difesa statunitense, Ashton Carter, è arrivato intanto a Baghdad, per valutare di persona i progressi militari. Violenti combattimenti sono in corso in un villaggio strategico a sud-est, Tal Kayf, dove i curdi Peshmerga hanno sfondato le linee degli jihadisti. L’esercito iracheno ha raggiunto il centro di Hamdaniyah, la più grande località a maggioranza cristiana nella piana di Niniveh. Intanto una fonte irachena ha riferito alla Cnn che l’Isis ha massacrato almeno 284 persone, tra le quali ci sarebbero molti bambini.

L’autoproclamato Stato islamico avrebbe ucciso 284 persone in esecuzioni di massa tra giovedì e venerdì a Mosul sotto attacco, scrive la Cnn, facendo riferimento a una fonte d’intelligence. Dopo aver massacrato le vittime, sarebbero stati usati bulldozer per buttare i cadaveri in una fossa comune vicino il luogo dell’esecuzione, il defunto Collegio dell’Agricoltura di Mosul, a nord della città. Le vittime sarebbero state uccise con colpi d’arma da fuoco, in molti casi si sarebbe trattato di bambini, ha detto la fonte, che ha voluto restare anonima perché non autorizzata a parlare con i media. Non è stato possibile alla Cnn confermare la denuncia.

Newsletter

Guarda anche...

unicef

Unicef. Iraq: oltre 5 milioni di bambini hanno bisogno di aiuto umanitario immediato

Dal 2014, in Iraq sono stati uccisi 1.075 bambini, 152 nei primi sei mesi del …

unicef

Unicef. Iraq: 100.000 bambini in pericolo a causa del conflitto a Mosul Ovest

“Stiamo ricevendo notizie allarmanti sull’ uccisione di civili, tra cui anche diversi bambini, a Mosul …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi