Home | Eventi | Le Storie del design: secondo appuntamento al Maxxi di Roma
Maxxi di Roma

Le Storie del design: secondo appuntamento al Maxxi di Roma

Sabato 29 ottobre alle 11.30 secondo appuntamento con le LE STORIE DEL DESIGN, il ciclo di incontri a cura di Domitilla Dardi che ripercorre la storia del Design attraverso le parole dei suoi protagonisti, di storici ed esperti. Dall’arredo al car design, dal prodotto tecnologico al food design, dalla grafica alla brand identity. (Auditorium del MAXXI – Ingresso 5 euro | gratuito per i titolari della card myMAXXI e per gli studenti di arte e architettura accreditati per i crediti formativi).

La protagonista del secondo incontro intitolato Dalla stagione del design radicale alla Global Tools è Angela Rui – curatrice, giornalista e PhD in Architettura degli interni e allestimento.
La nascita del design radicale, che fa la sua comparsa attorno alla fine degli Anni Sessanta in piena contestazione giovanile e che coincide con il momento in cui la creatività viene chiamata a sostituire il crollo dei grandi sistemi di certezze, politici e progettuali. La sua immagine spensierata veicola l’attività corrosiva messa in campo da giovani collettivi di architetti e designer tra Firenze, Milano e Napoli che utilizzavano la progettazione come strumento di pratica critica per la liberazione delle facoltà creative di ogni singolo uomo contro lo specialismo e la frenesia efficientistica. Metodologie emozionali, qualità antropologica, liberazione dal lavoro, totale autonomia del progettista, erano parte dello stesso scenario teso verso una modernizzazione più radicale, fuori dai miti degli standard e per un’anarchia individuale contro gli appiattimenti della società di massa.

Angela Rui (1980), vive e lavora tra Milano e Rotterdam. Curatrice e giornalista, PhD in Architettura degli Interni e Allestimento, si occupa di teoria e critica del design. Ha recentemente curato l’edizione 2015 di Operae, festival indipendente di design – Torino, ed è impegnata nella curatela di BIO25, Biennale di Design di Ljubljana (2017). Scrive per riviste nazionali e internazionali, ha insegnato alla Facoltà del Design del Politecnico di Milano e alla Naba, Nuova Accademia di Belle Arti, Milano.

PROSSIMI APPUNTAMENTI
05.11.16 – Design senza designer. Luoghi comuni, mestieri speciali con Chiara Alessi
19.11.16 – Gli anni Settanta e Ottanta: l’esperienza di Alchimia e Memphis con Alessandro Mendini
10.12.16 – Dagli anni Novanta ad oggi: aziende italiane e panorama internazionale con Marco Petroni

Angela Rui (1980), vive e lavora tra Milano e Rotterdam. Curatrice e giornalista, PhD in Architettura degli Interni e Allestimento, si occupa di teoria e critica del design. Ha recentemente curato l’edizione 2015 di Operae, festival indipendente di design – Torino, ed è impegnata nella curatela di BIO25, Biennale di Design di Ljubljana (2017). Scrive per riviste nazionali e internazionali, ha insegnato alla Facoltà del Design del Politecnico di Milano e alla Naba, Nuova Accademia di Belle Arti, Milano.

Chiara Alessi è giornalista e saggista. Collabora con alcune delle principali riviste del settore e quotidiani. Da qualche anno si occupa specialmente della nuova cultura del progetto in Italia e delle sue implicazioni. Su questo argomento tiene lezioni nelle principali Scuole e Università italiane e realizza video inchieste.
Ha pubblicato Dopo gli anni Zero. Il nuovo design italiano (Laterza, 2014) e Design senza designer (Laterza, 2016) saggio documentario sugli “altri” mestieri del design italiano. Vive e lavora a Milano.

Alessandro Mendini ha diretto le riviste Casabella, Modo e Domus. E’ stato fondatore dello studio Alchimia caratterizzato da un approccio calligrafico, coloristico, simbolico, romantico e problematico col progetto.
Collabora con aziende in Europa, Corea e Cina. Ha vinto tre Compasso d’oro (1979 – 1981 – 2014) ed è Chevalier des Arts et des Lettres in Francia.

Marco Petroni, teorico e critico del design. Insegna Storia dell’arte contemporanea presso Accademia Abadir di Catania; Docente a contratto presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli; Curator at large della Fondazione Plart di Napoli. Cura mostre ed eventi legati ai temi della cultura del progetto con un approccio transdisciplinare. Ha tenuto varie lecture presso importanti istituzioni culturali come NABA di Milano, Design Academy di Eindhoven e Politecnico di Milano; autore del saggio Mondi possibili, appunti di teoria del design, Edizioni Temporale, Milano (2016); collabora con riviste di arte, architettura e design.

Il progetto Le Storie del design è stato realizzato grazie al sostegno di MINI, Partner MAXXI Public Programs

Newsletter

Guarda anche...

sconfinamenti-in-viaggio-tra-arte-e-poesia

Sconfinamenti in viaggio tra arte e poesia ai Musei di Villa Torlonia

Il “viaggio”, partito a giugno dal Museo Diocesano di Genova nell’ambito del Festival Internazionale di …

geppo

Geppo: dal 13 dicembre al Teatro Marconi di Roma con “Mi basta un Wi Fi”

Simone Metalli, in arte Geppo viene dal web. Le sue barzellette davanti al mitico cancello …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi