Home | In Attualità | Addio a Tina Anselmi, fu la prima donna ministro in Italia
tina-anselmi

Addio a Tina Anselmi, fu la prima donna ministro in Italia

E’ morta la scorsa notte nella sua casa di Castelfranco Veneto Tina Anselmi, prima donna ad aver ricoperto la carica di ministro della Repubblica: fu nominata nel luglio del 1976 titolare del dicastero del lavoro e della previdenza sociale in un governo presieduto da Giulio Andreotti. Tina Anselmi, eletta più volte parlamentare della Democrazia Cristiana, aveva 89 anni.

Dopo aver ricoperto la carica di ministro del Lavoro, Tina Anselmi fu ministro della Sanità nel quarto e quinto governo Andreotti e legò il suo nome alla riforma che introdusse il Servizio Sanitario Nazionale Nel 1981, nel corso dell’ottava legislatura, fu nominata presidente della Commissione d’inchiesta sulla loggia massonica P2, che termina i lavori nel 1985. I funerali saranno celebrati venerdi’ 4 novembre nel Duomo di Castelfranco Veneto.

Newsletter

Guarda anche...

unione-europea

Prima giornata della Scuola Poltica Europea ‘Riscopriamo la vera Europa’

“L’Europa è nata per condividere valori, non solo il mercato e le regole. Questa crisi …

Camera dei Deputati

Consulta: altra fumata nera, manca quorum nonostante intesa

Sara’ necessaria, riferiscono fonti parlamentari, un’altra votazione per eleggere i membri della Consulta. Luciano Violante …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi