Home | In Attualità | Terremoto: la Russia pronta ad aiutare l’Italia
putin

Terremoto: la Russia pronta ad aiutare l’Italia

La terra continua a tremare: una nuova scossa di magnitudo 4.8 ha colpito il Maceratese, causando nuovi crolli e tanta paura. Il presidente russo Vladimir Putin ha intanto telefonato al premier Renzi per esprimere la solidarietà della Russia alle popolazioni colpite.

Il presidente russo ha telefonato al premier italiano Matteo Renzi per esprimere vicinanza alle persone colpite dal terremoto dell’Italia centrale. “La Russia – si legge nel comunicato del Cremlino – è disponibile a fornire gli aiuti necessari per le conseguenze della calamità naturale”. Renzi e Putin avrebbero anche discusso di “una serie di questioni attuali e di cooperazione bilaterale in diversi campi, con attenzione ai progetti congiunti promettenti in campo energetico”.

Newsletter

Guarda anche...

Matteo Renzi

Referendum costituzionale: vince il NO. Matteo Renzi si dimette

Matteo Renzi riconosce la sconfitta nel referendum sulle riforme costituzionali. Il popolo italiano “ha parlato …

Parlamento europeo

Terremoto: Parlamento chiede di svincolare la spesa dal calcolo del deficit

Escludere gli investimenti per la ricostruzione post terremoto in Italia dal calcolo del deficit nazionale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi