Home | Tempo d'Europa | Bruxelles avverte l’Italia: manovra rischia di violare Patto di Stabilità
Parlamento europeo

Bruxelles avverte l’Italia: manovra rischia di violare Patto di Stabilità

L’Italia e altri cinque paesi (Belgio, Cipro, Lituania, Slovenia e Finlandia) a rischio di non rispettare le regole del Patto di stabilità nel 2017. Questo il giudizio della Commissione europea che oggi ha pubblicato la sua opinione, sulla quale si pronuncerà l’Eurogruppo il 5 dicembre prossimo. La formula dell’esecutivo europeo sull’Italia è questa: “Il progetto di Legge di Bilancio pone un rischio di inadempienza rispetto ai requisiti per il 2017 del Patto di Stabilità”.

Bruxelles prende comunque atto delle spese italiane per migranti e terremoto. Una nuova analisi degli squilibri dell’Italia ed altri 12 paesi – tra cui Francia e Germania – sarà presentata ad inizio 2017. E per la prima volta la commissione europea raccomanda una politica espansiva per l’insieme dell’Eurozona, fissando l’obiettivo del +0,5 per cento del pil nel 2017.

Il vice presidente della commissione Ue, Vladis Dombrovskis annuncia che per il Belgio e l’Italia che sono nel braccio preventivo” del Patto di Stabilità e “devono rispettare la regola del debito”, “a breve la commissione Ue ritornerà con un rapporto sul debito”.

Sul tema il premier Matteo Renzi non cede: il governo italiano ha mosso il primo passo per bloccare la revisione del bilancio 2014-2020 dell’Unione. Renzi torna ad attaccare le politiche di sola austerity e invita l’Ue a fare il suo mestiere. “Stiamo facendo una battaglia in Europa. La bandiera dell’Europa – ha detto il premier – è qui con noi e la teniamo al nostro fianco ma l’Europa faccia il suo mestiere, che è promuovere la crescita e non solo l’austerity, investire sul futuro e non solo in burocrazia”.

Newsletter

Guarda anche...

Orange The World:

Orange The World: il Parlamento chiede più forza nel rispetto dei diritti delle donne

Siamo nel 2016 ed è avvilente dover continuare a ricordare che le donne e gli …

Martin Schulz

Martin Schulz lascia Bruxelles per Berlino

L’annuncio era in qualche modo atteso dopo che anche la cancelliera aveva rotto gli indugi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi