Home | Senza categoria | Italia-Gran Bretagna a Lucca: le azzurre cercano il pass per gli Europei

Italia-Gran Bretagna a Lucca: le azzurre cercano il pass per gli Europei

Oggi alle 20.45 la Nazionale Femminile di pallacanestro affronta la Gran Bretagna al PalaTagliate di Lucca nella quinta giornata dell’EuroBasket Women 2017 Qualifiers (diretta su SkySportMix, canale 106). Si tratta di una sfida molto attesa per la squadra di Andrea Capobianco. Con una vittoria l’Italia, forte del 4-0 maturato finora, sarebbe certa della qualificazione all’Europeo (che si disputerà in Repubblica Ceca) da prima classificata del girone C. Su nove gruppi, passano anche sei delle migliori seconde ma per le Azzurre ovviamente sarebbe importante evitare problemi centrando la qualificazione già a Lucca. In caso contrario, dovessimo perdere anche mercoledì 23 in Montenegro, con un arrivo a pari merito con Gran Bretagna e lo stesso Montenegro, si ricorrerebbe alla classifica avulsa per determinare i piazzamenti.

Al momento la situazione attuale negli scontri diretti è Italia +13, Montenegro +11, Gran Bretagna -22. Nella partita di Manchester, a novembre dello scorso anno, l’Italia si impose 48-60 dopo un brutto primo quarto (7-18), accelerando nel finale soprattutto grazie ai 27 punti realizzati da Chicca Macchi. Così coach Capobianco alla vigilia della sfida. “La Gran Bretagna è una squadra che prende forza e fiducia dall’attacco, la maggior parte dei loro tiri arriva nei primi 14 secondi. Si affidano spesso al talento offensivo di Leedham, pericolosa sul pick and roll e in penetrazione. In più c’è Temi Fagbenle, centro che lo scorso anno non è stata della partita e che garantisce loro una dimensione in più. Sarà una partita equilibrata, decideranno i dettagli: parlo di rimbalzi, di palle recuperate, di aiuti difensivi. Dobbiamo limitare la loro transizione e muovere la palla nei due lati del campo, scelta che a Manchester si è rivelata vincente. E’ una sfida importantissima per noi e decisiva per loro, si giocherà sul filo dei nervi e sarà quindi importante mantenere la serenità anche se dovessimo incassare un parziale negativo. Le ragazze in questa settimana hanno lavorato molto bene. Siamo pronti. Poi il responso lo darà il campo”.

Tutte le Azzurre sono a disposizione dello staff tecnico, che domani dopo la seduta di tiro sceglierà le dodici da mandare in campo. In tribuna, insieme al Presidente della FIP Giovanni Petrucci, ci saranno anche le ragazze delle Nazionali Under 20 e Under 17 che la scorsa estate hanno vinto la Medaglia d’Argento, rispettivamente all’Europeo e al Mondiale di categoria.

Italia-Gran Bretagna (Lucca – PalaTagliate, ore 20.45, diretta SkySportMix)
Italia
4 Chiara Consolini (’88, 1.85, guardia)
5 Cecilia Zandalasini (’96, 1.85, ala)
6 Sabrina Cinili (’89, 1.91, ala)
7 Giorgia Sottana (’88, 1.75, guardia)
9 Marcella Filippi (’85, 1.86, ala)
10 Francesca Dotto (’93, 1.70, playmaker)
11 Raffaella Masciadri (’80, 1.85)
12 Alessandra Formica (’93, 1.89, centro)
13 Martina Sandri (’88, 1.84, ala)
14 Kathrin Ress (’85, 1.92, centro)
15 Martina Kacerik (’96, 1.81, guardia)
16 Federica Tognalini (’91, 1.85, ala)
18 Martina Crippa (’89, 1.78, guardia-ala)
19 Gaia Gorini (’92, 1.81, playmaker)
20 Martina Bestagno (’90, 1.89, centro)
29 Laura Macchi (’79, 1.88, ala)
Coach: Andrea Capobianco
Assistenti: Antonio Bocchino, Giovanni Lucchesi

Gran Bretagna
4 Georgia Jones (’90, 1.70, guardia)
5 Eilidh Simpson (’92, 1.71, playmaker)
6 Stefanie Collins (’82, 1.68, playmaker)
7 Rachel Vanderwal (’83, 1.76, playmaker)
8 Chantelle Handy (’87, 1.91, ala-centro)
10 Ella Clark (’92, 1.90, ala)
12 Dominique Allen (’89, 1.92, centro)
13 Johanna Leedham (’87, 1.80, ala)
14 Azania Stewart (’89, 1.95, centro)
15 Temi Fagbenle (’92, centro, 1.93)
22 Georgia Gayle (’97, 1.70, guardia)
31 Savannah Wilkinson (’98, 1.81, ala)
41 Jamila Thompson (’92, 1.87, centro)
Coach: Jose Maria Buceta
Arbitri: Jelena Tomic (Croazia), Antonis Demetriou (Cipro), Ernad Karovic (Bosnia).
Commissario FIBA: Bulent Ozgirgin (Turchia)

Newsletter

Guarda anche...

neonati

In Italia nascono sempre meno bambini

Nel 2015 sono stati iscritti in anagrafe per nascita 485.780 bambini, quasi 17 mila in …

italia-rugby

Rugby: Italia-Tonga 17-19

Finiscono con una sconfitta i test match di novembre della nazionale italiana di rugby. Nell’incontro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi