Home | In Eventi | Progettazione settimana PNSD al Liceo Classico Piero Gobetti di Fondi
pnsd-al-liceo-classico-piero-gobetti

Progettazione settimana PNSD al Liceo Classico Piero Gobetti di Fondi

Una significativa apertura del mondo della Scuola sulla scorta dell’avvenimento del 27 ottobre 2016, circostanza nella quale è stato presentato il Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD), documento di indirizzo del Miur per il lancio di una strategia di innovazione della scuola italiana e del suo sistema educativo nell’era digitale.

Il tema della buona scuola è al centro delle attività in calendario nel mondo della formazione ed in tal senso appare di buon auspicio quanto evidenziato dal PNSD 2015, con la dichiarazione che “La buona scuola digitale esiste già, in tutta Italia. Ma lo Stato deve adesso fare in modo che questo patrimonio diventi sempre più diffuso e ordinario. Per far sì che nessuno studente resti indietro. Per far sì che, nell’era digitale, la scuola diventi il più potente moltiplicatore di domanda di innovazione e cambiamento del Paese”.

Con l’obiettivo di formare cittadini competenti del mondo contemporaneo, il Liceo Classico e Linguistico “Piero Gobetti”, presieduto dalla DS Miriana Zannella, ha aderito al progetto MIUR “Settimana del PNSD”, con una programmazione di eventi e attività nelle scuole, che va dal 25 al 30 novembre 2016, per raccontare e approfondire i temi del Piano Nazionale Scuola Digitale.

L’adesione a questo progetto consente alla Scuola di Fondi rientrare nella mappatura dell’evento che il MIUR farà sul suo sito a livello nazionale e di partecipare al concorso #ilmiopnsd. Si progetterà un video delle attività che si svolgeranno a scuola nell’ambito del progetto, e, in caso di classificazione tra i primi posti, sono previsti premi per la scuola indirizzati a spese in attrezzature e software informatici.

L’idea alla base della Settimana del PNSD è collegata all’educazione alla cittadinanza digitale che rientra nell’ambito Competenze e Contenuti digitali del PNSD. In senso stretto, educare cittadini digitali competenti è da ritenersi la sfida pedagogica del nostro tempo che mira alla formazione educativa di cittadini in grado di esercitare la propria cittadinanza utilizzando in modo critico e consapevole la Rete e i Media. Tra i risultati da ottenere anche quello di esprimere e valorizzare se stessi utilizzando gli strumenti tecnologici in modo autonomo e rispondente ai bisogni individuali, inoltre sapersi proteggere dalle insidie della Rete e dei Media (plagio, truffe, adescamento…), poi saper rispettare norme specifiche (rispetto della privacy, rispetto/tutela del diritto d’autore…) e sviluppare il pensiero computazionale. Su tali direzioni le azioni previste sono organizzate nei 9 ambiti di lavoro: accesso, spazi e ambienti per l’apprendimento, identità digitale, amministrazione digitale, competenze degli studenti, digitale. – imprenditorialità e lavoro, contenuti digitali, formazione del personale, accompagnamento.

La progettazione intende declinare la cittadinanza digitale attraverso due temi di grande attualità quali il cyberbullismo e il pensiero computazionale.

Quindi, sono stati individuate due iniziative, svolte in orario curricolare, che coinvolgono in modo esclusivo gli studenti: “Ragazzi 2.0 e social networks: il cyberbullismo” e “Prima declinazione della lingua computazionale: la calcolatrice semplice”. Tali realizzazioni, inserite in un video ideato dagli alunni che parteciperà al concorso nazionale #ilmiopnsd, verranno pubblicizzate attraverso il sito della scuola e media. Per l’argomento ‘Ragazzi 2.0 e Social Networks: IL CYBERBULLISMO’, venerdì 25 novembre, è fissato un incontro che prevede la presentazione del PNSD ed a seguire uno scambio con la Polizia di Stato. Pertanto, nella circostanza interverranno il Dr. Graziano Stefano, Sovrintendente Capo del Commissariato di Fondi, la Pof.ssa Maria Rosaria Colazzo, referente di Istituto contro il bullismo, la Prof.ssa A. Maria Apruzzese, animatore digitale, il Prof. Marco Flammini del team digitale, la Dott.ssa Flavia Palazzo, psicologa responsabile sportello scolastico. L’attuazione del progetto proseguirà nelle giornate di martedì e mercoledì 29 e 30 novembre. In merito all’altra iniziativa ‘Prima Declinazione della lingua computazionale: la calcolatrice semplice’, mercoledì 30 novembre si svolgerà la presentazione del PNSD con una conferenza/lezione pilota nella quale sarà esplicitata l’introduzione alle porte logiche e circuiti sommatori. Inoltre, una conferenza/lezione pilota “L’ora del Codice” nella quale si chiarirà l’introduzione al pensiero computazionale ed esempi di programmazione linguaggio C. All’iniziativa prenderanno parte, la Prof.ssa Anna Biasillo, la Prof.ssa Roberta Cannella, il Prof. Marco Flammini, del team innovazione digitale e la Prof.ssa A. Maria Apruzzese, animatore digitale.

Newsletter

Guarda anche...

Papa-mostra

Mostra inaugurata a Fondi sui ‘Ritratti dei Papi’

La Mostra “Ritratti dei Papi”, allestita a Fondi ( Lt)” ed inaugurata sabato 23 Gennaio, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi