Home | In News | In Benessere | Arriva il cerotto per “riparare” il cuore dopo lʼinfarto

Arriva il cerotto per “riparare” il cuore dopo lʼinfarto

Sviluppato un cerotto per riparare il cuore dopo un infarto, che si applica nella parte danneggiata in modo mini-invasivo, senza nemmeno bisogno di punti di sutura e che potrebbe divenire una cura per evitare la comparsa di aritmie. Reso noto sulla rivista Science Advances, è il traguardo di ricercatori australiani della università di Sidney e britannici dell’Imperial College London. Il cerotto è stato testato con successo su animali all’Imperial College da Cesare Terracciano.

Dopo un infarto la parte del cuore danneggiata perde capacità di condurre corrente; si forma una cicatrice e in quella parte il cuore non funziona più. Questo può causare insufficienza cardiaca e pericolose aritmie.

Gli esperti hanno creato un cerotto con chitosano (molecola dei gusci di crostacei), una sostanza chiamata polianilina e acido fitico dalle piante.

Il cerotto si appiccica sulla parte danneggiata e ripristina la conduzione elettrica che permette al muscolo di contrarsi e pompare il sangue. Per attaccarlo non servono punti di sutura, il cerotto si appiccica facilmente e resta funzionante a lungo.

Serviranno naturalmente altri esperimenti su animali prima di trasferire questa invenzione al letto del paziente.

Newsletter

Guarda anche...

ufficio

Stare troppo seduti aumenta rischio cuore: solo oltre 10 ore

Arrivano brutte notizie per chi fa lavori d’ufficio e non si alza dalla sedia per …

dormire

Dormire solo cinque ore a notte danneggia il cuore

Dormire solo cinque ore a notte altera i ritmi del battito cardiaco e gli effetti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'