Home | In News | Convegno ad Ardea: “Impresa Balneare Lazio – Difesa e Sviluppo”

Convegno ad Ardea: “Impresa Balneare Lazio – Difesa e Sviluppo”

Si è svolto ad Ardea il convegno “Impresa Balneare Lazio – Difesa e Sviluppo” erano presenti le strutture turistiche e balneari del territorio, diversi associati del SIB Ardea, il nuovo comandante della Capitaneria di Porto Mrs Lt Costabile Massimo e il comandante Marco Vigliotti, alcuni consiglieri del Comune di Ardea quali Andrea Meneghello e Daniele Occhiodoro, nonché Presidente del Consorzio Turistico Mare di Roma, l’Ingegnere Romagnoli Presidente Federazione Consorzi del Lungomare Tor San Lorenzo e l’Architetto Terribili dell’ufficio Demanio del Comune di Ardea.

Il Convegno è stato presieduto da Angelo Cavola, Vice Presidente SIB Lazio e Presidente SIB Ardea, dal Presidente SIB Lazio Fabrizio Fumagalli e dall’avv. Serra consulente tecnico legale del SIB, ha partecipato il Sindaco di Ardea Luca Di Fiori. Il convegno è stato aperto dall’Arch. Cavola che ha esposto le tematiche dibattimentali e ha introdotto i relatori.

Per primo ha preso la parola Fumagalli il quale ha illustrato come l’attività balneare sia cambiata, non si tratta più di servizio spiaggia classico di una volta (ombrello, lettino, bar), ma compete con altre offerte di vacanze, in quanto gli antagonisti non sono più gli stabilimenti adiacenti ma l’offerta turistica sulla rete che offre delle vacanze a breve o a lungo raggio a prezzi davvero convenienti, portando i nostri clienti a scegliere una spiaggia della Spagna piuttosto che quelle nazionali.

Quindi sulle tematiche del nuovo regolamento regionale, pubblicato ad agosto 2016, si ha la necessità di rinnovare il servizio delle attività balneari e di renderlo più competitivo, attraverso magari delle azioni di co-marketing, che poi potrebbero dare influenza positiva in termini di rinnovo di concessioni.

Fumagalli inoltre ha proposto di realizzare un protocollo d’intesa con il Comune di Ardea per valorizzare le imprese balneari del lungomare.

E’ importante, inoltre, che i funzionari non abbiano paura di assumersi la responsabilità di interpretare la nuova normativa in modo più fluido, pena il blocco delle attività. A questo proposito è intervenuto il Sindaco Luca Di Fiori che ha sollecitato gli operatori di settore a un confronto diretto con la politica locale per lo sviluppo delle stesse attività turistiche e per raggiungere obiettivi comuni, attraverso una programmazione concertata.

In seguito l’avvocato Serra ha esposto che le più frequenti contrapposizioni tra l’ente e il Concessionario sono appunto i canoni demaniali, dal momento che l’amministrazione pubblica non informa in maniera preventiva i concessionari riguardo agli aumenti dei suddetti canoni demaniali.

Infine, dopo aver spiegato che l’applicazione dei canoni demaniali dovrebbe avvenire in base al valore del terziario e non ai valori commerciali, basandosi su sentenze del tribunale, ha informato che ci sono novità importanti riguardo le pertinenze in base alle sentenze del 2010.

Il Convegno è stato chiuso dal Presidente Cavola che, dopo aver ringraziato i presenti ha rinviato in data da definire una riunione con le imprese balneari del settore per vedere concretamente se ci sono i propositi per sviluppare un obiettivo comune da poi proporre all’amministrazione competente.

Newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi