Home | Teatro | Il conto è servito: dal 20 dicembre al Martinitt di Milano

Il conto è servito: dal 20 dicembre al Martinitt di Milano

Quest’anno nel periodo di Natale al Martinitt va in scena… Halloween. Una spassosa commedia ambientata nella notte degli spiriti, tra giochetti, sorprese e falsità. Il destino giocherà brutti scherzi a un gruppo di persone mal assortite che si scelgono per interesse e che potrebbero aver fatto male i loro calcoli. Dolcetto o scherzetto? In scena dal 20 dicembre all’8 gennaio. Il 31 dicembre, Speciale Capodanno con spettacolo anticipato alle 20 e, a seguire, brindisi con piccolo buffet in compagnia di attori e autori (40 euro).

Due volti amatissimi della comicità meneghina –Corrado Tedeschi e Nino Formicola- a capitanare un cast numeroso e affiatato che, tra risate, una buona dose di cinismo e un velo di mistero, fotografa ancora una volta il disincanto della società di oggi (ma in fondo anche di ieri). Pubbliche relazioni od opportunismo, chiamatelo come volete ma di fatto spesso si sceglie con chi stare, con il fine di ottenere un preciso scopo. Calzante con la filosofia della nuova stagione al Martinitt -che punta la lente sulla quotidianità di tutti noi, passando con brio dal surreale al reale- ecco l’ennesimo spaccato di vita: scene di ordinaria incomunicabilità da un salotto bene dove nessuno fa nulla per niente, nessuno è contento di quello che è e di quello che ha e nessuno è veramente se stesso. Intrighi, opportunismi, escamotage, ipocrisie, paradossi e un accenno noir dovrebbero far luce dove è calato il buio…

IL CONTO E’ SERVITO è una commedia di Sara Vannelli, diretta da Paola Tiziana Cruciani e con Corrado Tedeschi, Nino Formicola, Roberta Garzia, Alessandra Schiavoni, Barbara Abbondanza, Martina Carletti, Simone Villani e Andrea Zanacchi. Produzione 8P Management.

Metti una sera a cena: un politico ambizioso, un candidato al Nobel per la pace, una psicologa confusa, una bigotta rifatta, una colf obesa, una social-dipendente con un fratello sessuomane… il menù non può che essere da mal di pancia (per le risate)! Carico di aspettative, Fred, politico rampante, è finalmente riuscito a organizzare nella sua villa una cena con Rampanti, notissimo e influentissimo candidato al Nobel. Tutta la famiglia si aspetta grandi cose: Fred una grossa spinta per le prossime elezioni, la moglie uno scatto di carriera, la figlia Tamara di diventare un’affermata blogger mentre Tommaso, il figlio, sogna di trasformarsi nella nuova star del programma TV “XXX Factor”, il reality per cantanti sexy. Tra colpi di scena e battute surreali, nel contesto di una società esasperata da tecno-linguaggi privi di senso e da una bulimia di comunicazione che però non comunica nulla, le speranze di una famiglia borghese vengono però disattese… Una commedia dal ritmo crescente sull’opportunismo e l’incomunicabilità.

Newsletter

Guarda anche...

East-Market

East Market, anche domenica 16 il Natale è vintage

L’edizione natalizia di East Market si fa in due: il mercatino vintage milanese gratuito dedicato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi