Home | In Attualità | Capodanno: da Milano a Roma misure di sicurezza rafforzate

Capodanno: da Milano a Roma misure di sicurezza rafforzate

Sorvegliati speciali il Colosseo e Circo Massimo. E’ quanto prevede il piano di sicurezza per Capodanno disposto dal questore di Roma Nicolò d’Angelo, sulla base di quanto emerso dall’ultima riunione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica dopo l’attentato di Berlino. Previsto un “consistente” afflusso di persone al Circo Massimo per gli eventi che inizieranno a partire dalle 22.30 di domani. Cinque i varchi di accesso all’area dove saranno effettuati i controlli di sicurezza.

Il piano, articolato nelle 24 ore, prevede il presidio di tutte le maggiori piazze della Capitale, con particolare attenzione a piazza Venezia, piazza di Spagna, piazza Navona, Campo de’ Fiori, piazza del Popolo, Fontana di Trevi, Gianicolo ed Eur. A San Pietro resta ancora in vigore lo specifico piano di sicurezza adottato per l’anno giubilare.

Previsti anche fioriere antisfondamento e controlli di polizia con metal detector sui ponti di Roma dove si svolgeranno le manifestazioni per il Capodanno. Inoltre oltre mille agenti delle forze dell’ordine, in uniforme e in abiti civili, vigileranno tra la gente.

E scenderanno in campo anche tiratori scelti, pattuglie a cavallo e poliziotti in bicicletta per garantire la sicurezza a Roma. A completare il dispositivo, pattuglie a piedi e della polizia fluviale che sorveglieranno la città navigando sul Tevere.

A Milano per Capodanno anche controlli ‘tecnologici’ – Non solo una piazza del Duomo ‘blindata’ a Milano in occasione del concertone di San Silvestro, ma anche strumenti tecnologici come telecamere ad alta definizione e una novità: agenti in borghese con uno speciale smartphone che permette la ‘diretta’ delle immagini. A svelare il particolare controllo del territorio è stato il questore di Milano, Antonio De Iesu, durante il tradizionale incontro di fine anno per la diffusione dei dati sulla criminalità nel capoluogo lombardo. “Avremo 40 agenti in borghese in giro per la città con degli smartphone di ultimissima generazione che utilizzano la tecnologia Lte e che ci permetteranno di vedere in diretta quello che accade in un certo luogo direttamente da chi si trova sul posto nella nostra sala operativa. E’ una tecnologia che opera su piattaforma Telecom – ha aggiunto – che attiviamo solo in occasione di grandi eventi e grazie a una parte esclusiva della banda di trasmissione ci permette di avere immagini nitide senza soffrire del sovraccarico della rete”.

Newsletter

Guarda anche...

Andrea De Rosa e Lucia Rossi in “Psicomico Revolution” al Teatro Testaccio di Roma

Il 26,27 e 28 ottobre dalle ore 21.00, torna a grande richiesta al teatro Testaccio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi