Home | Cinema | I Bastardi di Pizzofalcone: la nuova fiction di Rai1 con Alessandro Gassmann e Carolina Crescentini

I Bastardi di Pizzofalcone: la nuova fiction di Rai1 con Alessandro Gassmann e Carolina Crescentini

Da lunedì 9 gennaio in onda su Rai1 “I bastardi di Pizzofalcone”, una nuova fiction tratta dai romanzi di Maurizio de Giovanni.

L’ispettore Giuseppe Lo Jacono, romano d’origine e siciliano di adozione, viene trasferito a Napoli e viene chiamato dalla questura a far parte della squadra del commissario Palma, uomo dai modi gentili, poliziotto integerrimo, a cui, in attesa della agognata promozione, viene affidata una squadra di agenti che non ha scelto, per di più macchiati di una qualche colpa e per questo ritenuti poliziotti scomodi dai dirigenti dei commissariati di appartenenza che non vedevano l’ora di liberarsene.

Regia di Carlo Carlei

Cast: Alessandro Gassmann, Carolina Crescentini, Antonio Folletto, Tosca d’Aquino, Massimiliano Gallo, Gianfelice Imparato, Simona Tabasco, Gennaro Silvestro, Gioia Spaziani, Francesco Guzzo.

Newsletter

Alessandro Gassman
Alessandro Gassman
Alessandro Gassman
Alessandro Gassman

Guarda anche...

Alessandro Gassmann film Il Premio

“Il Premio” il nuovo film di Alessandro Gassmann con Gigi Proietti

“Il Premio” diretto da Alessandro Gassmann con Gigi Proietti, Rocco Papaleo, Anna Foglietta, Marco Zitelli …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi