Home | Tempo d'Europa | “Meno burocrazia e più politica”: messaggio di Antonio Tajani al Summit di Valletta

“Meno burocrazia e più politica”: messaggio di Antonio Tajani al Summit di Valletta

Il Presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani ha incontrato a Valletta presso la Casa d’Europa, i rappresentanti della società civile maltese, delle organizzazioni studentesche, dei sindacati, delle organizzazioni imprenditoriali e delle ONG, per uno scambio informale di opinioni sulle attuali sfide dell’Europa.

Nel suo discorso Tajani ha dichiarato che “l’Europa deve essere cambiata, non eliminata”, evidenziando poi la necessità imperativa per l’Europa di oggi di spiegare meglio ai cittadini europei il proprio operato, sforzandosi di fornire soluzioni più concrete.

Per garantire che l’Europa resti competitiva in mercati quali quelli russi, statunitensi o dell’Estremo Oriente, ci vuole “meno burocrazia è più politica”.

“Nel contempo, dobbiamo aver fiducia nei nostri risultati significativi e restare ottimisti”, ha dichiarato Tajani.

Oltre all’incontro con organizzazioni della società civile, Tajani ha avuto discussioni informali sui temi del Consiglio europeo con il Primo Ministro Muscat, con il Presidente Tusk e con il Presidente Juncker, in particolare su migrazione, Libia e futuro dell’Unione europea.

A Malta Tajani ha anche avuto un incontro con il Ministro degli esteri, George Vella, e il leader dell’opposizione Simon Busuttil.

Nel corso della riunione con il Ministro Vella, Tajani ha detto che la Presidenza maltese arriva al momento giusto per evidenziare questioni importanti, soprattutto in materia di migrazione e che Malta ha un passato da condividere, essendo situata nel bel mezzo della rotta del Mediterraneo. Tajani ha quindi promesso il sostegno del Parlamento europeo a far avanzare i dossier sulle decisioni concrete da prendere con la Presidenza maltese del Consiglio, durante questi sei mesi.

Nell’incontro con Simon Busuttil presso la sede del Partito Nazionalista, a Tajani sono stati riconosciuti la sua dedizione e il suo impegno per la causa europea. Tajani ha osservato che Malta ha compreso la sfida che l’Unione sta affrontando nel suo tentativo di essere più vicina ai cittadini, aggiungendo tuttavia che non sono sufficienti i buoni propositi, ma che questi devono essere sostenuti con azioni concrete.

Antonio Tajani è stato eletto Presidente del Parlamento europeo il 17 gennaio 2017 per un mandato di due anni e mezzo, fino alle prossime elezioni europee del 2019.

Obiettivo della sua presidenza è il ravvicinamento del Parlamento europeo ai cittadini, adempiendo al suo ruolo istituzionale di rappresentante dei membri del Parlamento europeo, direttamente eletti da oltre 500 milioni di cittadini europei.

Newsletter

Guarda anche...

Antonio-Tajani

Manchester. Antonio Tajani: “La violenza perderà contro la forza, l’Europa e il mondo intero reagiranno”

“La violenza perderà contro la forza, l’Europa e il mondo intero reagiranno contro chi vuole …

europa

Brexit: come proteggere i milioni di cittadini UE residenti nel Regno Unito

La Brexit avrà un impatto significativo su quei milioni di cittadini dell’Unione Europea che risiedono …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi