Home | Tempo d'Europa | Antonio Tajani: “Essere uniti è oggi più importante che mai”

Antonio Tajani: “Essere uniti è oggi più importante che mai”

In occasione del suo primo discorso al Summit Ue in qualità di Presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani ha ribadito la necessità per l’Europa di mostrarsi oggi più unita che mai. “L’Ue ha bisogno di essere riformata, ma non indebolita. Le istituzioni devono lavorare insieme per dare ai cittadini le risposte di cui hanno bisogno” ha sottolineato Tajani. Al centro del Summit Ue: rilancio della competitività, una migliore difesa Ue, la risposta ai flussi migratori e il futuro dell’Ue.

“La priorità della mia presidenza è contribuire a riavvicinare l’Europa ai cittadini”. Queste le parole scelte da Antonio Tajani in apertura del suo discorso davanti ai leader dei 27 Paesi Ue. “Scaricare su altre istituzioni o governi le colpe per le cose che non vanno non è un buon metodo per lavorare a soluzioni comuni” dichiarato il Presidente del Parlamento che ha anche sottolineato come sia tempo che ”le priorità degli europei – disoccupazione, sicurezza, immigrazione, tutela dell’ambiente -, tornino in cima all’ agenda Ue”.

Per il Presidente del Parlamento la riduzione della disoccupazione, soprattutto giovanile, passa dal rilancio della competitività europea, che in futuro dovrà tenere in maggiore considerazione i bisogni dell’economia reale.
“Il mercato unico rappresenta il più importante motore di prosperità per i nostri cittadini. Ma non esprime ancora tutto il suo potenziale” ha chiarito infatti Tajani, che si è anche augurato di veder attuato a breve il mercato unico digitale.

Per il Presidente del Parlamento un ruolo fondamentale spetta oggi all’industria europea, che va sostenuta e rafforzata attraverso l’adozione di giuste politiche comunitarie. Tajani ha anche sottolineato come in Europa esista ancora oggi un fortissimo interesse nei confronti del libero mercato. ”Oggi più che mai l’Europa ha il dovere di mantenere la propria attenzione verso una società aperta e un mercato libero basato sul rispetto delle regole” ha dichiarato Tajani davanti ai leader Ue.

Davanti ai pericoli e le minacce future, inoltre, l’Europa deve poter contare su una migliore capacità di difesa interna. Per questo il Presidente del Parlamento ha annunciato di essere favorevole alla creazione di un’industria europea della difesa, ma anche di un maggiore coordinamento tra i Paesi su ricerca e interoperabilità.

Tra i problemi ancora non risolti, poi, la questione migratoria sulla quale Antonio Tajani ha chiesto ai leader Ue di adottare un approccio ragionevole. “Dobbiamo essere ugualmente rigorosi nell’accoglienza di chi ha effettivamente diritto all’asilo, ma anche nel respingere l’immigrazione illegale” ha spiegato il Presidente del Parlamento Ue, che ha aggiunto “Non possiamo lasciare a trafficanti di esseri umani o terroristi la gestione dei flussi migratori. Serve una decisa iniziativa politica europea che, non soltanto rafforzi il controllo delle frontiere, ma affronti il problema alla radice”. Per il Presidente del Parlamento c’è urgente bisogno di intensificare gli investimenti nel Mediterraneo e nell’Africa Sub sahariana così da eliminare le cause che spingono molti disperati a partire.

Riguardo alle azioni da intraprendere con i Paesi vicini, Tajani ha ribadito l’impegno del Parlamento nei confronti di una maggiore cooperazione con i Balcani al cui riguardo ha dichiarato: ”La loro adesione all’Unione resta il nostro obiettivo”.

In conclusione del suo intervento al Consiglio Ue, il Presidente del Parlamento ha quindi rivolto alcune parole al futuro dell’Unione europea: “L’unica via per contrastare i populismi è dimostrare con i fatti che lavoriamo insieme per un’Unione di risultati”. E a dimostrazione di questo il Presidente Tajani ha citato proprio il rapporto presentato dal Parlamento Ue e il libro bianco presentato dalla Commissione Ue.

Newsletter

Guarda anche...

Tajani-a-Londra

Brexit: il Presidente Antonio Tajani a Londra

Il Presidente del Parlamento Antonio Tajani ha sottolineato l’importanza di un accordo per proteggere i …

Antonio-Tajani

Antonio Tajani ed Elżbieta Bieńkowska sostengono una forte strategia di politica industriale europea

Il Presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, e la Commissaria per il Mercato Interno, l’Industria, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi