Home | In Attualità | Crisi diplomatica tra Germania e Turchia

Crisi diplomatica tra Germania e Turchia

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha accusato oggi la cancelliera tedesca Angela Merkel di ricorrere a “metodi nazisti”, riguardo al divieto di tenere in Germania comizi a favore del “sì” per il referendum costituzionale in programma il 16 aprile in Turchia. “Tu stai usando metodi nazisti”, ha detto Erdogan alla Merkel in un discorso trasmesso dalla tv, usando l’informale tu nei confronti della cancelliera. “Contro chi? Contro i miei concittadini turchi in Germania e i miei ministri”, ha aggiunto.

Immediata la risposta del ministro degli esteri tedesco Sigmar Gabriel che ha definito “assurdi” gli attacchi verbali da parte di Recep Tayyip Erdogan contra la cancelliera tedesca Angela Merkel aggiungendo che il presidente turco “ha passato il segno”. “Siamo tolleranti ma non stupidi”, ha detto in un’intervista al ‘Passauer Neue Presse’. “Ho detto molto chiaramente al mio omologo turco che il limite è stato sorpassato”, ha aggiunto.

Tensioni anche con Copenaghen. Il ministro degli Esteri danese convoca l’ambasciatore turco dopo le minacce che sarebbero state rivolte ad alcuni cittadini turco-danesi che rischiano l’accusa di alto tradimento.

Newsletter

Guarda anche...

WhatsApp

WhatsApp: malfunzionamenti nel mondo

L’applicazione di messaggistica WhatsApp sta mostrando malfunzionamenti in Italia e in altre parti del mondo. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi