Home | In Cultura | Festa di Primavera a Treviso con gli Impressionisti

Festa di Primavera a Treviso con gli Impressionisti

Gli impressionisti hanno saputo, come pochi, cogliere sfumature, emozioni, la nuova luce dell’arrivo della primavera. Basti pensare, ai peschi o agli albicocchi in fiore di Van Gogh o alle varie primavere dipinte da Monet, Pissarro e Sisley solo per fare alcuni esempi.

Naturale quindi che Linea d’ombra e Marco Goldin ideassero un’iniziativa per festeggiare, nella mostra che agli impressionisti è dedicata con grande successo nel Museo di Santa Caterina a Treviso, l’inizio della nuova stagione che nella stessa mostra si ammira più volte dipinta in modo sublime.

La primavera, si sa, inizia il 21 marzo. Ma per consentire a un numero maggiore di persone di partecipare al festeggiamento, il momento celebrativo è stato posticipato a sabato sera, 25 marzo.

Ecco allora che la grande mostra, in questo primo sabato di primavera, osserverà un orario allungato, per cui la visita scorrerà continua dalle 9 del mattino fino alla mezzanotte, con chiusura della biglietteria un’ora prima.

Inoltre, ogni 50 ingressi dalle ore 19 in poi, verrà offerto un catalogo della mostra in omaggio e ogni 100 ingressi, sempre dalle ore 19, una campionatura di prodotti in vendita al book shop, ancora in omaggio.

Dalle ore 19 in avanti l’ingresso sarà riservato solo ai visitatori individuali, che potranno eventualmente prenotare i biglietti e le audio guide contattando il call center (0422429999) oppure prenotando autonomamente sul sito di Linea d’ombra.

Sarà una grande festa d’inizio primavera all’insegna dell’arte e della bellezza.

Il tutto anticipato, alle ore 18, nell’auditorium del museo, dalla presentazione dell’ultima mostra che Marco Goldin ha voluto dedicare ai Sillabari di Goffredo Parise, in occasione dei trent’anni dalla morte dello scrittore. Dopo i quadri di Matteo Massagrande, Francesco Stefanini e Giuseppe Puglisi, l’ultimo appuntamento è con i pastelli di Cesare Mirabella, che ha lavorato sul racconto Bellezza. Lo scrittore Paolo Ruffilli parlerà dei Sillabari dal punto di vista letterario, Marco Goldin delle suggestioni del paesaggio nei Sillabari stessi e degli artisti, mentre l’attore Sandro Buzzatti leggerà due dei racconti che i pittori hanno scelto per i loro quadri. A seguire, alle ore 19.30, l’inaugurazione della mostra di Cesare Mirabella all’interno del Museo di Santa Caterina.

Newsletter

Guarda anche...

mostre

Mostre da non lasciarsi sfuggire

Ultimi giorni per una serie di bellissime mostre lungo l’intero stivale. Chiudono infatti entro pochi …

duran-duran

Duran Duran: giovedì 31 agosto in concerto all’Home Festival di Treviso

L’ottava edizione di Home Festival si celebra a Treviso in zona ex Dogana da mercoledì …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi