Home | In Attualità | Giovani: per avere una vita autonoma bisogna aspettare almeno i 40 anni

Giovani: per avere una vita autonoma bisogna aspettare almeno i 40 anni

Allarme giovani. In Italia per diventare autonomi ci mettono sempre di più. “Se un giovane di vent’anni nel 2004 aveva impiegato 10 anni per costruirsi una vita autonoma nel 2020 ne impiegherà 18 (arrivando quindi a 38 anni), e nel 2030 addirittura 28: diventerebbe, in sostanza, ‘grande’ a cinquant’anni”. Lo si legge in uno studio della Fondazione Visentini presentato alla Luiss.

La ricerca ha compiuto un’analisi comparata delle principali esperienze italiane ed europee in tema di riduzione del divario generazionale, attraverso uno specifico indicatore di divario generazionale: nell’indice europeo di equità intergenerazionale l’Italia è al penultimo posto, seguita dalla Grecia.

Per fronteggiare l’emergenza generazionale – si evince ancora dallo studio – e ridurre la forbice tra giovani e anziani serve una rimodulazione dell’imposizione fiscale “con funzione redistributiva”. Inoltre si suggerisce “un contributo solidaristico da parte della generazione più matura che gode di pensioni più generose”. Si ipotizza dunque il coinvolgimento “per tre anni” in un patto generazione “di circa 2 milioni di cittadini pensionati sottoscrittori posizionati nella parte apicale delle fasce pensionistiche con un intervento rigorosamente progressivo rispetto sia alla capacità contributiva, sia ai contributi versati”.

Newsletter

Guarda anche...

unione-europea

Lavoro. UE: in Italia record di neet, aumenta la povertà

Un Paese dove il numero di lavoratori autonomi è fra i più alti d’Europa (più …

Parlamento europeo

Bilancio più flessibile: 6 miliardi di euro per lavoro, crescita e migrazione

Il Parlamento ha approvato mercoledì nuove regole per rendere più facile lo spostamento di fondi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi