Home | In News | Marco Scajola: in arrivo due disegni di legge regionali a tutela dei balneari liguri

Marco Scajola: in arrivo due disegni di legge regionali a tutela dei balneari liguri

“Come Regione Liguria stiamo elaborando due disegni di legge che ormai nelle prossime settimane presenteremo e che vanno incontro concretamente ai balneari liguri, per garantirgli un futuro, soprattutto per riconoscere quel ruolo strategico che svolgono in Liguria, da un punto di vista economico ma anche storico, sociale, per quello che rappresentano per il nostro tessuto”. Lo dichiara ad Adnkronos Marco Scajola, assessore regionale ligure con delega al demanio marittimo, che spiega così le prossime iniziative allo studio per la tutela del settore.

“Non dimentichiamo che in Liguria sono circa 20mila i balneari, più tutto l’indotto – sottolinea Scajola – persone che lavorano attorno a questo settore in una realtà che ha poco più di un milione di abitanti. Quindi la percentuale è alta”. Due leggi regionali con l’obiettivo di tutelare le imprese esistenti, intervenendo anche per blindare le concessioni attuali.

“Da un lato – aggiunge ancora – vogliamo intervenire con una legge regionale, anche se la materia non è di competenza nostra ma del Governo, per mettere nero su bianco quelle che sono le nostre proposte. Ovvero che le concessioni demaniali esistenti abbiano ulteriori 30 anni di concessione e abbiano anche quindi possibilità disviluppo e investimento sul proprio spazio demaniale”.

La priorità per la Regione è tutelare l’esistente. “Per quanto riguarda le nuove concessioni – continua l’assessore – su queste apriamo un altro capitolo, spiegheremo le modalità per correre e avere le concessioni. Ma sulle attuali le vogliamo blindare, tutelare, rassicurare quegli imprenditori, quelle famiglie che hanno investito anche con scelte di vita. Non si possono creare incertezze in un tessuto già fragile e colpito dalla crisi. Quindi stiamo lavorando su questo”.

Il secondo progetto di legge mira invece a riconoscere l’importanza produttiva del settore per la Liguria. “Vogliamo intervenire con un testo di legge che riconosca la presenza di una realtà fondamentale per il tessuto economico ma anche culturale e sociale del territorio, che sono i balneari – ribadisce Scajola – E quindi la Liguria produrràun documento che mette nero su bianco il riconoscimento di questa importante realtà, produttiva e non solo”.

Il progetto della Regione è quello di condividere i due interventi contutte le forze politiche liguri. “Io vorrei che questi disegni di legge fossero di iniziativa consiliare – conclude l’assessore ligure -e nei prossimi giorni coinvolgerò tutti i capigruppo, anche d’opposizione. Non sarà un’iniziativa né della giunta né di un partitopolitico. Ma proprio perché ritengo che il tema sia trasversale e mi auguro di trovare sensibilità trasversale in tutte le forze politiche,non ne faremo un’iniziativa di parte ma un’iniziativa aperta. A quel punto ognuno dovrà assumersi le sue responsabilità. Chi sottoscriverà i documenti sarà dalla parte dei balneari, sarà dalla parte di questo tipo di filosofia”. (Vca/AdnKronos)

Newsletter

Guarda anche...

mare

Turismo. SIB: ecco il decalogo per i bagnanti

“Come ogni anno forniamo alcuni consigli a chi frequenta le nostre spiagge” – dichiara Riccardo …

taranto

Taranto. Spiagge joniche prese d’assalto, iniziato un nuovo percorso

Mentre il cuore del Salento si conferma, anche per l’estate 2017, tra le mete più …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi