Home | In Cultura | Da Giotto a Morandi, inizia col botto

Da Giotto a Morandi, inizia col botto

Oltre mille visitatori nel suo primo weekend di apertura. Una partenza straordinaria per la mostra “Da Giotto a Morandi. Tesori d’arte di Fondazioni e Banche italiane” che, complici le festività pasquali e i turisti che cominciano a riaffacciarsi in Umbria dopo il brusco stop causato dagli eventi sismici, ha richiamato numerosissimi visitatori a Palazzo Baldeschi, nel centro storico di Perugia.

In tanti hanno scelto di ammirare le 100 opere del percorso espositivo a cura di Vittorio Sgarbi voluto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e organizzato dalla CariPerugia Arte, una selezione che esprime l’essenza del collezionismo che anima gli investimenti in campo artistico da parte di Fondazioni e Banche confluita in un unico progetto espositivo. Da nord a sud è stato coinvolto tutto il territorio italiano proprio in occasione dei 25 anni dalla nascita delle Fondazioni di origine bancaria e grazie al contributo di Unicredit, Augustum Opus SIM e Nextam Partners SIM SpA, i partner che hanno condiviso il progetto e l’idea di stanziare parte dei proventi della mostra per il recupero delle opere d’arte danneggiate dai recenti terremoti.

Per la ricorrenza della Pasqua sono stati programmati orari prolungati che verranno adottati anche per il Ponte del 25 aprile e per quello del 1 maggio, con l’apertura straordinaria del percorso espositivo dalle 10.00 alle 20.00 nei giorni 22, 23, 24 e 25 aprile, 29 e 30 aprile e 1 maggio.

Le informazioni dettagliate sono contenute nel sito www.fondazionecariperugiaarte.it, dove è possibile anche consultare i prezzi dei biglietti, che si possono prenotare in anticipo attraverso la piattaforma midaticket.it.
Grazie ad un accordo con la Sapa-Sipa per tutti i visitatori, inoltre, è possibile avere uno sconto per il parcheggio di Piazza Partigiani (per informazioni rivolgersi alla biglietteria della mostra), una iniziativa che avrà validità per l’intera durata dell’esposizione, che rimarrà aperta fino al 15 settembre.

Newsletter

Guarda anche...

galileo

In mostra a Padova un Galileo mai visto

Dopo Galileo nulla fu come prima. E non solo nella ricerca astronomica e nelle scienze, …

cina-mostra

Al via in Cina la quarta tappa della mostra: L’eredità di mille anni di ceramica italiana

Con l’obiettivo di fare conoscere in Oriente la tradizione tutta italiana della maiolica la mostra …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi