Home | In Cultura | Un fine settimana alla scoperta dei tesori di Sassari

Un fine settimana alla scoperta dei tesori di Sassari

Sarà piazza d’Italia quest’anno a tenere a battesimo l’edizione 2017 di Monumenti aperti, in programma a Sassari il 6 e il 7 maggio. Alle 16,30, nel salotto buono della città si ritroveranno gli studenti delle scuole di Sassari e la manifestazione, organizzata dal Comune di Sassari e coordinata dall’associazione Imago Mundi Onlus, si aprirà con lo spettacolo degli sbandieratori e dei musici della Città dei Candelieri.

“Nel cuore del centro storico” (11 siti), “dentro le mura” (9 siti), “oltre le mura” (11), “città e territorio, tra storia e natura” (14) questi i quattro percorsi che i cittadini potranno scegliere di visitare e che, in alcuni casi, si intrecceranno tra loro, nel segno della riscoperta, della cultura, della storia di Sassari e del territorio del Nord Ovest. A questi si aggiungono e si intrecciano nei vari percorsi gli itinerari della rete Thàmus e i sentieri rurali.
A fare da Cicerone ai visitatori quest’anno ci saranno oltre 1.200 studenti delle scuole superiori di Sassari, il supporto degli studenti del dipartimento di Storia dell’Università di Sassari e di numerose associazioni di volontariato nei confronti delle quali l’amministrazione comunale ha espresso un particolare ringraziamento.

Tante le novità e le mostre previste nei vari percorsi a partire dall’apertura dell’Archivio storico dioceseano, nel percorso Nel cuore del centro storico, che ha trovato nuova sede in piazza Duomo numero 3.
Nel percorso “dentro le mura” la novità è rappresentata dall’apertura dell’ex convento del Carmelo che, sino al 15 giugno, ospiterà la mostra “Altri esotismi. Artisti sardi e Orientalismo” promossa dalla Fondazione di Sardegna in collaborazione con il Comune di Sassari.
Il percorso “oltre le mura” offrirà due novità: la prima è la visita alla caserma La Marmora che per la prima volta si apre alla città; la seconda è la mostra delle collezioni di opere d’arte della Banca di Sassari, oltre alla mostra “La ceramica Scassellati, una storia di famiglia”.
Le novità del percorso “città e territorio, tra storia e natura” sono il Muniss, il museo scientifico di Ateneo dell’Università degli studi di Sassari a Piandanna, e la chiesa della Madonna di Monserrato, nell’omonimo parco, che resterà aperta grazie alla collaborazione con il Gremio dei Sarti che la venera come protettrice e il convitto nazionale Canopoleno con le memorie del suo illustre passato, dipinti sei-settecenteschi e una biblioteca ricchissima di volumi di grande interesse, dal 1500 ai giorni nostri .
Gli itinerari della rete Thàmus, Museo della Città e Rete culturale (resterà chiuso il barbacane dopo l’allagamento dei giorni scorsi), si intrecceranno con i vari percorsi organizzati dall’assessorato alla Cultura.

I sentieri rurali che, curati dal Cai, consentiranno ai visitatori di ritornare su un’area di grande interesse naturalistico attraverso i percorsi che, fino ai primi decenni del Novecento, collegavano la vallata di Logulentu con l’area di San Francesco, Cabbu d’Ispiga, Monte Bianchinu, Filigheddu, Badde Tolta, Barca, sino ad arrivare nel territorio di Osilo. Per informazioni telefonare all’ufficio informazioni turistiche Infosassari n. 079 200.80.72.

Tra gli eventi di contorno si inseriscono gli appuntamenti organizzati dal dipartimento di Salute mentale della Assl di Sassari, in collaborazione con Respir Arte ed Elleuno, che propone una serie di eventi all’ex ospedale psichiatrico di via Rizzeddu, con un concerto il sabato (17,30), una esposizione itinerante all’interno del parco (sabato dalle 16 alle 19) e un reading di poesie (domenica dalle 11 alle 12 e dalle 16 alle 17).

Al “Museo Sanna” domenica 7 maggio dalle 10 alle 13 si terrà un laboratorio didattico per famiglie con visite guidate. All’evento curato dagli assistenti Fav del museo possono partecipare un numero massimo di 30 visitatori con prenotazione obbligatoria pm-sar.museoarcheo.sassari@beniculturali.it.

L’intero programma di Momunenti aperti è consultabile sul sito del Comune di Sassari. L’hashtag ufficiale di quest’anno è #maperti17.

Newsletter

Guarda anche...

sassari

Sassari piace con Monumenti aperti: oltre 36mila visitatori per la tredicesima edizione

Un totale di 36.205 visitatori che sanciscono il successo della tredicesima edizione sassarese di Monumenti …

sassari-in-fiore

Sassari in fiore: la città come un giardino da vivere

I colori, le composizioni floreali, i profumi e le essenze di tantissime piante anche quest’anno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi