Home | Cinema, TV e Spettacolo | I giudici di X Factor 2017

I giudici di X Factor 2017

Presentati i nuovi giudici del talent show di Sky: confermati il rapper e il leader degli Afterhours, ritorno in prima linea della discografica Mara Maionchi, esordio della cantautrice siciliana. In conduzione ancora Alessandro Cattelan.

Confermati Fedez e Manuel Agnelli – Rapper, cantante e produttore con 36 dischi di Platino e 16 dischi d’Oro all’attivo, Fedez ha dimostrato di avere un incredibile fiuto per il talento e per la discografia. Se nella scorsa edizione è stato l’unico a portare ben due concorrenti in Finale, ora torna a #XF11 per il quarto anno consecutivo più agguerrito, competente e social che mai. «Ormai è come tornare a casa, sei sempre contento di farlo. Mi piace la nuova giuria, con la conferma di Manuel».

E a proposito di ritorni, non potevamo fare a meno del più grande blastatore che sia mai esistito! Manuel Agnelli riprende la propria sedia di giudice per continuare il lavoro di disturbatore iniziato l’anno scorso. Il re dell’indie rock italiano è diventato in pochissimo tempo una vera e propria icona di X Factor, grazie alla sua sconfinata competenza e irresistibile franchezza. Non vediamo l’ora di ammirare ancora il suo lavoro a #XF11! «È una nuova occasione per portare una visione della musica che non viene rappresentata spesso in televisione. Una maniera diversa di vivere la musica non solo legata ai numeri e ai risultati e che è strettamente legata a un modo di vivere le cose e la vita».

Levante, cantautrice siciliana – Per la prima volta arriva a X Factor Levante, che da Alfonso (tormentone che non ci è ancora uscito dalla testa, mannaggia a lei) in poi non si è più fermata affermandosi come una delle più importanti rappresentanti dell’indie pop italiano. Levante, nome d’arte di Claudia Lagona, ha da poco pubblicato il terzo album confermando di essere una delle giovani cantautrici più amate da critica e pubblico. A #XF11 metterà tutto il suo talento e il suo stile inconfondibile al servizio dei nostri concorrenti per accompagnarli verso il loro debutto nel mercato discografico.

«Ho sempre avuto cura della mia indipendenza, termine col quale non definisco alcun genere musicale, ma solo la forza di farcela con le proprie gambe, al di là di ogni schema o regola. Che poi nell’arte non ci sono regole; piuttosto intravedo percorsi unici, individuali, segnati da tempi e scelte che rispecchiano chi siamo. Pensate che nel 2010 mi avevano contattato per partecipare ai provini come concorrente di X Factor ma allora pensai che quell’esperienza non faceva per me, dovevo ancora trovare la mia identità. Sette anni dopo, il mio percorso mi ha portato a considerare questo programma un’occasione di crescita e un’esperienza televisiva importante. La affronto con l’umiltà di misurarmi con un ruolo nuovo e con l’obiettivo di portare la mia visione della musica affinché il piccolo schermo riesca a ricreare una vetrina sincera per chi spera di realizzare un sogno, rendendosi così davvero indipendente».

L’ironica produttrice discografica Mara Maionchi – Dopo anni e anni in cui l’avete invocata a gran voce, la produttrice più amata d’Italia e fautrice del successo di tante superstar lascia Xtra Factor per riprendersi il trono (cioè, la sedia) al tavolo dei giudici di #XF11. Mara è una vera e propria leggenda di X Factor ed è probabilmente l’unica persona al mondo che darebbe del filo da torcere persino a Simon Cowell, se non fosse per qualche problemino con l’inglese. #XF11 guadagna così un giudice schietto che, avendone viste di tutti i colori in cinquant’anni di carriera, sa dire “No” come nessun altro.

«Per me è un ritorno alle origini, è iniziato tutto dieci anni fa al banco dei giudici e sarà emozionante sedermi di nuovo lì. Sbaglierò? Sicuro. Vincerò? Probabilmente no. Il punto non sono io, ma quello che posso dare al concorrente per valorizzare il suo talento. Per me di certo c’è solo il lavoro duro».

Newsletter

Guarda anche...

foto Umbi Meschini

Daniele Silvestri conquista il pubblico del Mediolanum Forum di Milano

Doveva essere una festa sorprendente e così è stata: sabato sera Daniele Silvestri ha tenuto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi