Home | Eventi | Alessio Lega: mercoledì 7 giugno live al Teatro Arciliuto di Roma

Alessio Lega: mercoledì 7 giugno live al Teatro Arciliuto di Roma

“Mare Nero” è il nuovo lavoro di Alessio Lega in uscita il 6 giugno in completa autoproduzione. Il disco arriva a quattro anni dall’ultimo lavoro di canzoni proprie “Mala Testa” e dopo il progetto “Bella Ciao” insieme a Riccardo Tesi, Ginevra Di Marco, Lucilla Galeazzi e Elena Ledda, disco e concerto che continuano tutt’oggi a girare in Italia e in Europa.

Lega presenterà per la prima volta dal vivo “Mare Nero”, insieme al polistrumentista Rocco Marchi, in due concerti a Milano e a Roma, mercoledì 7 giugno presso il Teatro Arciliuto, (ingresso 12 €, inizio ore 21.30).

“Mare Nero” è stato anticipato nei giorni scorni dal video del singolo “Ambaradan”, “un ‘perfido’ tormentone estivo – come lo definisce Alessio – su una parola divertente del nostro linguaggio, che deve il suo profumo esotico nasconde ad una zona dell’Etiopia dove le truppe coloniali italiane ingaggiarono cruente battaglie e compirono orrende stragi.” Nel clip, firmato da Riccardo Pittaluga, dei soldatini giocattolo ingaggiano battaglie con i miti della bonomia italiana (pasta, mozzarelle) proprio mentre la geografia coloniale brucia.

Ma “Ambaradan” è solo una delle tredici canzoni che compongono la prima opera senza un tema dominante di Alessio Lega, un insieme di brani che per un motivo o per l’altro sono rimasti fuori dai lavori precedenti. Nonostante ciò non è un disco di “avanzi” e al contrario si ha l’impressione che un legame fra i brani ci sia. Questo legame è nella capacità del cantautore di far tornare la Storia materia viva. La facilità con cui da essa estrae e distilla storie, quelle che è necessario (ri)raccontare, riportandole magari al presente della cronaca. Per costruire un’“antologia alluvionale di brani personalissimi, che proverei quasi vergogna a interpretare in pubblico” e dipingere il “ritratto di un inferno bello mosso” come recita il sottotitolo del disco.

Ma un lavoro come questo testimonia anche la tendenza di Lega – riscontrabile sin dal debutto del 2004 “Resistenza e Amore” (Targa Tenco per il miglior esordio) – a non sedersi sugli allori di un “fare canzoni da cantautore”, cioè solo chitarra e voce, per esplorare invece le rotte sonore più disparate, a volte lasciando che a suggerire la direzione sia il brano stesso, altre volte “sorprendendo” la canzone con scelte sonore imprevedibili. E ciò avviene anche grazie alla direzione artistica di Rocco Marchi (Mariposa, Hobocombo) e Francesca Baccolini (Hobocombo).

Ogni brano vive di un’invenzione sonora diversa e ciò vale anche per le due riletture presenti nel disco: “Fiore di Gaza”, firmata da Paolo Pietrangeli, e “Hanno ammazzato il Mario in bicicletta” di Dario Fo e Fiorenzo Carpi, di cui ricorre una citazione dal tema di Pinocchio. E se la title-track è un autentico inno politico anarchico fra il serio, l’ironico e il postmoderno, “Zolletta” è la canzone che Alessio Lega ha dedicato a Enzo G. Baldoni, già pubblicata in un introvabile live di qualche anno fa e qui riproposta in una versione ancora più dolce e sognante.

Si chiude così “Mare Nero” prima della “Petizione per l’affidamento dei figli alle coppie omosessuali”. Non male per un disco di “avanzi”. Ma d’altra parte, come ci ricorda Alessio, “si è trattato di cucinare una cena con quello che era rimasto in frigo dal cenone di capodanno: riuscirci pare che sia il privilegio dei cuochi migliori.”

Newsletter

Guarda anche...

Terme di Caracalla

Notturni d’estate a Caracalla. Visite guidate serali alle antiche Terme di Caracalla

Si apre dal 18 agosto uno dei percorsi notturni tra i più suggestivi dell’antica Roma, …

fontana-dei-Tritoni

Roma. Bocca della Verità, ripulita la fontana dei Tritoni. Nella vasca olio versato da ignoti

Ignoti hanno versato nella vasca della Fontana dei Tritoni, in Piazza Bocca della Verità, realizzata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi