Home | Teatro | Con Il ratto dal serraglio di Mozart, la Scala omaggia Strehler e Damiani

Con Il ratto dal serraglio di Mozart, la Scala omaggia Strehler e Damiani

Dal 17 giugno, con la ripresa del leggendario allestimento de Il ratto dal serraglio (Die Entführung aus dem Serail) di Mozart, il Teatro alla Scala ricorda uno dei sodalizi regista/scenografo più straordinari del teatro italiano: Giorgio Strehler e Luciano Damiani. Nel 2017 ricorre infatti il ventennale della scomparsa di Strehler e il decennale della scomparsa di Damiani.

Lo spettacolo, celebre per il magistrale uso delle luci e delle silhouettes, viene riproposto da Zubin Mehta, che lo vide nascere nel 1965. Sotto la sua bacchetta, ascolteremo alcune delle migliori voci mozartiane del nostro tempo. La coppia femminile, a cui Mozart ha dedicato splendide pagine, sarà interpretata da Lenneke Ruiten, applaudita come Giunia in Lucio Silla nel 2015, e Sabine Devieilhe, soprano di coloratura e autentica rivelazione degli ultimi anni, vincitrice di un Gramophone e candidata al Grammy per il disco Mozart: The Weber Sisters, ora chiamata alla sfida del debutto scaligero. I due fidanzati saranno i giovani Mauro Peter e Maximilian Schmitt mentre il sultano Selim e il sorvegliante Osmin saranno il celebre attore e regista austriaco Cornelius Obonya e l’autorevole basso Tobias Kehrer.

La RAI si unisce alla Scala in questa celebrazione strehleriana trasmettendo lo spettacolo in diretta:
il 17 giugno su Rai Radio Tre
il 19 giugno su Rai5 e al cinema (circuito all-opera.com)

Newsletter

Guarda anche...

mi-lo-mo-mostra-fotografica

A Milano la mostra fotografica Mi.Lo.Mo. Milano-Monza passando da Londra di Luca Levati

Offrire la scena ai luoghi del cuore significa seguire un percorso, a volte reale, a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *