Home | In News | Pescara. Scatta la nuova modalità della sosta balneare

Pescara. Scatta la nuova modalità della sosta balneare

“Saranno in vigore da oggi, sabato 17 giugno e fino al 27 agosto le aree di sosta a nord e sud del litorale cittadino a servizio della stagione balneare e le relative tariffe. Anche quest’anno l’Amministrazione si è attivata per favorire la migliore accessibilità al litorale cittadino, considerando diverse soluzioni e opportunità per individuare aree da destinare a parcheggio e aumentare così la disponibilità di stalli di sosta per turisti e residenti. Rispetto alle scelte operate negli anni passati risultano mutate alcune condizioni che impongono di operare nuove strategie per la gestione della sosta, garantendo, comunque, la migliore accoglienza sul litorale, anche in considerazione dei due distinti ambiti dello stesso, quello a nord e quello a sud del fiume Pescara, ove differenti sono le esigenze e dunque le modalità da adottare per garantire la migliore accoglienza possibile in termini di mobilità, di sostenibilità e di disponibilità di aree.

A gestire il servizio sarà Pescara Parcheggi a esclusione dell’area privata Fidia S.r.l. che si trova nella zona di San Silvestro Spiaggia che sarà gratuito. Gli introiti derivanti dalla sosta la cui stima si aggira sui 50.000 euro, avranno una finalità ben precisa: la manutenzione e riapertura della pista ciclabile esistente presso il lungofiume sud di Pescara. Tale attenzione non solo consentirà alla pista di tornare a essere praticabile, ma anche di collegarla al Ponte Flaiano alla rete e al percorso in via di definizione che unirà lungo il fiume Pescara a San Giovanni Teatino.

I dettagli sul sito del Comune di Pescara.

Newsletter

Guarda anche...

pescara

L’estate 2017 si chiude con il segno più per il commercio e il turismo pescarese, complice il bel tempo

Si chiude con il segno più per il commercio e per il turismo pescarese una …

mare

Luca Mercalli: “Il mare si alzerà di un metro, addio coste e laguna”

“Anche se tutti, nel mondo, smettessero di inquinare nello stesso momento, a partire da adesso, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi