Home | In Eventi | Panella, fette di generosa tradizione. Roma torna a offrire La Festa del Pane

Panella, fette di generosa tradizione. Roma torna a offrire La Festa del Pane

Non di solo pane, d’accordo; ma…soprattutto.
Una ricorrenza che impasta le sue radici nella Roma più leggendaria e vuole ripristinare una gustosa, generosa tradizione popolare: l’ inno al pane nel suo significato più vitale, nella sua radice mitologica più affascinante.
Ideata a metà degli anni ’80 da Maria Grazia Panella e dedicata a Cerere, dea della fertilità,
E’ così che, su iniziativa di Maria Grazia Panella che la ideò a metà degli anni ’80, questa caratteristica Festa torna a lievitare nella splendida cornice di via Merulana, sede storica del forno più popolare della Capitale, conosciuto nel mondo soprattutto grazie alle soste quasi obbligate di turisti che, calamitati da allettanti fragranze, ogni giorno scattano foto alle artistiche sculture commestibili protagoniste delle originali vetrine.
Sarà possibile affacciarsi ai preparativi sin da mercoledì 21, durante l’allestimento (in Largo Leopardi) di un paesaggio dalle sembianze agresti, con balle di fieno e fasci di spighe provenienti dalla campagna romana. Giovedì 22 il clou della festa, con distribuzione gratuita di pane dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18 e la partecipazione, a sorpresa, di tanti volti noti del mondo dello spettacolo e della cultura.
Una tre giorni che si chiuderà venerdì 23 con “la signora del pane” in persona, titolare della rinomata Azienda e appassionata artigiana che, con la sua decennale esperienza, racconterà – anche attraverso aneddoti di storia familiare – la trasformazione del prezioso alimento, nei secoli e sino a oggi.
Una tre giorni da trascorrere in saziante, serena, conviviale romanità.
A dimostrare quanto, grazie all’impegno dei privati, la Città Eterna possa, attraverso un gesto di impegnata solidarietà, riemergere dal cupo momento di crisi che la sta oscurando per tornare forse, chissà, agli antichi, rimpianti fasti dei un tempo.
E quanto sappia, attraverso i suoi figli più riconoscenti, donare una propria fetta di cuore a dispetto delle misere briciole spesso disordinatamente seminate.
Lanciando – hai visto mai – un segnale di futura, rinnovata, prosperità.
E se è vero – come è vero – che giugno è il mese del grano, beh…raccolga chi può.

Newsletter

Guarda anche...

Cresci-bene-cresci-forte

Al Teatro Tordinona debutta “Cresci bene cresci forte” di Francesca Romana Miceli Picardi

Dal 26 settembre al Teatro Tordinona di Roma debutta “Cresci bene cresci forte” di Francesca …

Leonardo-Buttaroni

“Déjà vù – a volte ritorno” per la regia di Leonardo Buttaroni in scena al Teatro Trastevere a Roma

“Déjà vù – a volte ritorno” per la regia di Leonardo Buttaroni, scritto da Lorenzo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi