Home | Tempo d'Europa | Regole europee anti-dumping: difesa contro la concorrenza sleale nel commercio

Regole europee anti-dumping: difesa contro la concorrenza sleale nel commercio

In alcuni casi aziende estere che vogliono accedere ai mercati europei vendono i propri prodotti a prezzi molto bassi, anche più bassi di quelli del loro stesso mercato interno, a discapito delle aziende europee.
Questo fenomeno viene chiamato dumping. Si verifica quando le aziende esportatrici di prodotti a prezzi ribassati in maniera anormale beneficiano di scarsa competizione domestica e pesante interferenza statale in loro favore nel processo di produzione. In alcuni casi i prezzi bassi sono anche una conseguenza del mancato rispetto degli standard internazionali di salvaguardia dell’ambiente e dei diritti dei lavoratori.
I dazi anti dumping sono una delle misure che l’Unione europea può adottare per contrastare l’importazione di questi prodotti.

 

L’imposizione di regole anti-dumping: protezionismo o protezione del libero mercato?
A questo proposito la Commissione per il commercio ha votato martedì’ 20 giugno un aggiornamento delle regole che gestiscono il modo in cui i dazi posso essere imposti. Un aggiornamento si era reso necessario per meglio riflettere l’attuale situazione del commercio internazionale, a partire dalle regole dell’OMC (Organizzazione mondiale del commercio/WTO) per il commercio fra la Cina e il resto del mondo.
“Non si tratta di protezionismo ma di uno strumento che prende in considerazione la necessità di avere un libero mercato e allo stesso tempo considera il bisogno di condizioni più eque”, ha dichiarato il relatore Salvatore Cicu (Italia), del Partito popolare europeo.
Bisogna ricordare che la Cina è il secondo partner commerciale dell’Unione europea dopo gli Stati Uniti e che l’UE è il primo partner commerciale della Cina.
Il maggior numero delle circa 40 misure anti dumping e anti-sussidi dell’Unione europea sui prodotti dell’acciaio riguarda le importazioni provenienti dalla Cina.

Newsletter

Guarda anche...

Gran-Bretagna

Commercio estero. Coldiretti, pesa effetto Brexit

Dalla riduzione del 6,8% delle esportazioni alimentari al taglio del 12,7% del tessile fino al …

UE-Turchia

Le relazioni tra UE e Turchia diventano gelide

“Inaccettabile”. Il presidente Antonio Tajani non ha usato mezzi termini per descrivere l’atteggiamento della Turchia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi