Home | Firenze | Postmodern Jukebox al Teatro Romano di Fiesole

Postmodern Jukebox al Teatro Romano di Fiesole

Chi li conosce di certo ha già il biglietto in tasca. A tutti gli altri diciamo farsi un giro sul web, dove deliziano le folle con i loro video spassosi cliccati da milioni (oltre 500…) di fan.

I Postmodern Jukebox prendono le hit del momento e le re-immaginano come se provenissero da epoche precedenti. È così che “We can’t stop” di Miley Cyrus diventa un brano doo-wop da 15 milioni di visualizzazioni e “Creep” dei Radiohead una ballad da 30 milioni di click oltre che uno dei migliori video di cover per People.

I biglietti, dicevamo. Dopo la fugace apparizione primaverile la formazione di Scott Bradlee’s torna in Italia per una manciata di date, e una di queste è lunedì 10 luglio al Teatro Romano di Fiesole (primo settore 35 euro, secondo settore 25 euro, inizio spettacolo ore 21,15, info tel. 055.667566 www.estatefiesolana.it – prevendite nei punti Box Office Toscana http://www.boxofficetoscana.it/punti-vendita tel. 055.210804 e al Teatro Romano tel. 055.5961293, online su www.boxol.it e www.ticketone.it). Sono previste riduzioni per i residenti di Fiesole.

Se dagli schermi sono spettacolari, dal vivo gli Scott Bradlee’s Postmodern Jukebox sono una forza della natura. Ogni live è un viaggio nel tempo che proietta nei party anni ’20 in stile Grande Gatsby o nelle esibizioni anni ’40 di Frank Sinatra, ma con una diversa colonna sonora.

L’obiettivo è creare esperienze uniche. Postmodern Jukebox è un colosso che continua a creare nuovi arrangiamenti e show ogni volta diversi con cast di eccezione ad ogni tour, in cui si affiancano nomi di rilievo a talentuosi emergenti. Il loro canale Youtube vanta 2 milioni e grazie alle performance su Good Morning America, sono in cima alle chart di iTunes e Billboard e si esibiscono in centinaia di show in tutto il mondo.

Newsletter

Guarda anche...

air

Air in concerto al Teatro Romano di Ostia Antica

2463 Professore di matematica uno, architetto l’altro, rigorosamente made in France, gli AIR, aka “Amour, …

Vittorio Storaro

Vittorio Storaro a Fiesole per il Premio ai Maestri del Cinema

Andrà a Vittorio Storaro, cinematographer (direttore della fotografia) vincitore di tre Oscar, il Premio Fiesole …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi