Home | Festival | C’è un nuovo festival a Milano: nasce TRI.P, un viaggio sonoro

C’è un nuovo festival a Milano: nasce TRI.P, un viaggio sonoro

C’è un nuovo festival a Milano. Dalla collaborazione tra Triennale di Milano, Triennale Teatro dell’Arte e Ponderosa Music & Art nasce TRI.P, un viaggio visionario nel suono contemporaneo.

Negli spazi della Triennale di Milano, centro nevralgico di arte, cultura e ricerca, undici concerti di grandi nomi internazionali per raccontare la contemporaneità ed espandere la coscienza del presente. Un viaggio visionario attraverso i paesaggi e le geografie evocate dalla musica, un giro del giorno in undici mondi sonori: questo è TRI.P, il nuovo festival che dall’11 al 31 luglio riporterà Milano al centro della musica e la musica al centro di Milano. Un viaggio che è l’inizio di un percorso multidisciplinare che dal 2018 coinvolgerà non solo la musica ma anche le performing arts e per tutta l’estate alternerà grandi artisti sui diversi palcoscenici di Triennale.

Si comincia l’11 luglio, nel Giardino della Triennale, con la trasfigurazione del paesaggio americano nello straordinario coast to coast di Kurt Vile and The Violators, un songwriter dolente e lirico come Nick Drake, ma che parla chiaro come Woody Guthrie. Il 12 luglio si continua al Triennale Teatro dell’Arte con Chrysta Bell, musa inquietante, eterea dark lady, perfetta incarnazione dei mondi immaginati dal suo mentore David Lynch. Si torna in Giardino il 14 luglio per il concerto di Yann Tiersen che nel suo piano solo disegna la mappa sonora di Eusa, l’isola bretone in cui vive, e del proprio paesaggio interiore, per un concerto in bilico tra atmosfere minimaliste, registrazioni sul campo ed emozioni geolocalizzate. Il 15 luglio, ancora in teatro con il folk onirico di Maarja Nuut, violinista, cantante e sperimentatrice elettronica che sublima il mar Baltico e le foreste estoni in canzoni intime e furiose. Il 18 luglio di nuovo in Giardino dove i Blonde Redhead allestiranno il loro reame delicatamente psichedelico con le trame elettroniche e le favole pop di cui sono sovrani indiscussi. Arto Lindsay è il protagonista del concerto del 19 luglio, in cui presenta il suo ultimo album “Cuidado Madame”, magistrale fusione delle burrasche elettriche di New York con i ritmi candomblé, la trance e il languore della musica afro brasiliana. Il concerto sarà preceduto alle 19 da un incontro a ingresso libero fra Arto Lindsay e Carlo Antonelli presentato da Red Bull Music Academy. Il 20 luglio il palco del giardino tocca a Bokanté, il nuovo ed esplosivo progetto del leader e fondatore di Snarky Puppy Michael League. Con due Grammy Award e un successo planetario alle spalle, League ha messo insieme musicisti di quattro continenti, lingue, culture e generazioni diverse, con la voce caraibica di Malika Tirolien. Ancora due appuntamenti in Giardino, rispettivamente il 21 e 22 luglio, con due stelle affermate della musica elettronica, tecno-melodica e dance contemporanea. Rone, altrimenti conosciuto come Erwan Castex, articola i suoi stupefacenti mondi sonori in strutture narrative perfette, come fossero sceneggiature di film immaginari. Tristano, pianista classico e barocco, esploratore elettronico e dj, organizza i suoi live set come fossero playlist, ricercando il connubio tra Bach e groove tecno, musica ipnotica, ambient, dance e avanguardia storica.

Ultimo concerto in Giardino è quello del 25 luglio, con Hindi Zahra, la cantante di origini berbere che condensa e amalgama mirabilmente le molte musiche in cui ha vissuto, dalle estasi e la malinconia dei canti tuareg alle visioni del rock psichedelico, ai ritmi energetici del soul. Chiude la rassegna l’unica data italiana di Feist, con il suo ultimo album “Pleasure” che vanta quattro nomination al Grammy e un’esemplare presa di distanza da ogni cliché. L’artista canadese, sempre provocatoria e innovatrice degli stilemi del songwriting, si mette ancora una volta in gioco per ridefinire le emozioni primarie dell’umano nell’epoca della loro riproducibilità tecnica.

Qui le date:

11 LUGLIO – KURT VILE & THE VIOLATORS – GIARDINO DELLA TRIENNALE
12 LUGLIO – CHRYSTA BELL – TRIENNALE TEATRO DELL’ARTE
14 LUGLIO – YANN TIERSEN – GIARDINO DELLA TRIENNALE
15 LUGLIO – MAARJA NUUT – TRIENNALE TEATRO DELL’ARTE
18 LUGLIO – BLONDE REDHEAD – GIARDINO DELLA TRIENNALE
19 LUGLIO – ARTO LINDSAY & BAND – GIARDINO DELLA TRIENNALE
20 LUGLIO – BOKANTE’ – GIARDINO DELLA TRIENNALE
21 LUGLIO – RONE – GIARDINO DELLA TRIENNALE
22 LUGLIO – TRISTANO – GIARDINO DELLA TRIENNALE
25 LUGLIO – HINDI ZHARA – GIARDINO DELLA TRIENNALE
31 LUGLIO – FEIST – TRIENNALE TEATRO DELL’ARTE

I biglietti sono disponibili su: mailticket – vivaticket – ticketone

Newsletter

Guarda anche...

Al Teatro dell’Arte di Milano la rassegna musicale Music After Music

Nell’ambito della XXI Esposizione Internazionale la Triennale di Milano in collaborazione con Ponderosa Music & …

Music After Music: a settembre al Teatro dell’Arte

Nell’ambito della XXI Esposizione Internazionale la Triennale di Milano in collaborazione con Ponderosa Music & …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi