Home | In News | Chioggia. Polemiche per il lido fascista

Chioggia. Polemiche per il lido fascista

Polemiche per lo stabilimento balneare ‘Punta Canna’ di Chioggia di stampo fascista, con poster del Duce, scritte sessiste, saluti romani.”È incredibile che nel nostro Paese nel 2017 ci sia uno stabilimento balneare dedicato a Mussolini, al regime fascista,e dove si esaltano pure le camere a gas. E senza che ci siano state reazioni finora da parte delle autorità del nostro Paese”. Così Nicola Fratoianni, segretario di Sinistra Italiana: “si intervenga senza indugio a partire dalla questura e la Procura della Repubblica di Venezia.

E ci aspettiamo anche dal Demanio atti veloci e chiari: è evidente che a questo punto la concessione al camerata gestore deve essere ritirata. Chiameremo il governo in Parlamento – dice Fratoianni – a chiarire la vicenda”. Anche il capogruppo dei deputati di Si-Possibile Giulio Marcon chiede l’intervento del governo affinché si attivi per i reati di omofobia e apologia del fascismo e per la revoca della concessione al titolare dello stabilimento trasformato in un fortino fascista”. (fonte Ansa)

Newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi