Home | Tempo d'Europa | Nuotare sicuri nelle acque europee

Nuotare sicuri nelle acque europee

Secondo l’annuale relazione dell’Agenzia europea dell’ambiente, oltre l’85% dei siti di balneazione monitorati in tutta Europa nel 2016 sono stati classificati come “eccellenti”, ovvero quasi del tutto privi di agenti inquinanti nocivi per l’uomo e l’ambiente.

Oltre il 96% dei siti balneari ha soddisfatto i requisiti minimi di qualità stabiliti dalle norme dell’Unione europea.
Lussemburgo, Cipro, Malta, Grecia e Austria sono i paesi con il maggior numero di siti di balneazione con qualità “eccellente” dell’acqua, mentre l’Italia conta il 91% di tutti i siti presi in esame classificati tra le eccellenze.

Newsletter

Guarda anche...

Stangata Ue su Amazon: restituisca 250 milioni al Lussemburgo

Il Lussemburgo ha dato ad Amazon “vantaggi fiscali non dovuti per 250 milioni di euro”, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi