Home | In Cultura | Roma. Domenica 6 agosto a Villa Giulia rivive la storia

Roma. Domenica 6 agosto a Villa Giulia rivive la storia

L’arte e la tecnica di delimitare lo spazio e interpretare gli auspici, ossia l’espressione del volere della divinità, è senza dubbio una delle eredità religiose e rituali più importanti che gli Etruschi hanno lasciato ai Romani. Così rilevante da essere stata scrupolosamente seguita in momenti essenziali della vita della città, come la sua stessa fondazione (avvenuta etrusco ritu) o la consacrazione regale di Numa Pompilio, per poi continuare a rimanere in uso per tutto l’Impero, con un conservatorismo e una tutela della tradizione che hanno sempre costituito una delle peculiarità dell’universo religioso romano. Degno erede di quel patrimonio rituale che faceva apparire gli Etruschi agli occhi del celebre storico latino Tito Livio “i più religiosi degli uomini”: «gens… ante omnes alias eo magis dedita religionibus, quod excelleret arte colendi eas» (LIV., V, 1, 6).

Di tutto questo verrà dato un saggio in occasione della prossima prima domenica del mese, che prevede l’ingresso gratuito nei luoghi della cultura statali.

Alle 17.30, infatti, grazie alla preziosa collaborazione dei rievocatori del Gruppo Storico Romano, gli spettatori potranno rivivere, in tutti i suoi gesti e complessi dettagli, un rituale di fondazione, accompagnato dal racconto e dal commento storico del Direttore del Museo Valentino Nizzo.

Una occasione inconsueta e unica per sentirsi protagonisti della storia rivivendola in prima persona. Esperienza che solo la rievocazione storica e ciò che più generalmente all’estero viene definito Museum Theatreconsentono di fare, in un momento in cui sono state promosse iniziative legislative finalizzate a normare e codificare questa attività potenzialmente di grande importanza per un’efficace e, al tempo stesso, avvincente opera di mediazione culturale: valore aggiunto che molte istituzioni hanno finalmente cominciato a comprendere.

L’ingresso al Museo così come la partecipazione all’evento saranno naturalmente gratuiti per tutti, com’è ormai consuetudine la prima domenica del mese.

In questa occasione, per tutta la giornata, sarà anche possibile eccezionalmente visitare la sala degli Ori Castellani, solitamente chiusa per motivi di sicurezza in concomitanza delle domeniche gratuite.

Nel corso della giornata, inoltre, sarà possibile usufruire delle visite guidate in italiano (10.00, 12.00, 16.30, 18.00) e in inglese (16.30, 18.00) organizzate dalla Cooperativa Arteingioco al costo di € 6,00

Appuntamento presso la biglietteria

Non è necessaria la prenotazione

Newsletter

Guarda anche...

Lina Wertmuller

Omaggio a Lina Wertmuller. Natale alla Casa del Cinema di Roma con la Signora del cinema italiano

Arcangela Felice Assunta Wertmüller von Elgg Spanol von Braueich, in arte Lina Wertmuller. A lei, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi