Home | In Attualità | Firenze. Salta aria condizionata, chiusa la Galleria degli Uffizi

Firenze. Salta aria condizionata, chiusa la Galleria degli Uffizi

La Galleria degli Uffizi è stata chiusa al pubblico in tarda mattinata, dopo che è saltato l’impianto di condizionamento. Lo ha reso noto all’Ansa il direttore degli Uffizi Eike Schmidt, assicurando che le opere non corrono alcun pericolo. Il direttore ha spiegato che tecnici sono già al lavoro e la Galleria dovrebbe essere riaperta nel primo pomeriggio alle 15. Le persone già presenti nel museo hanno potuto concludere la visita prima di essere accompagnate all’uscita. Il pubblico che era in fila all’entrata è stato invece avvertito e invitato a tornare più tardi. Quanto alle cause del guasto, ha affermato il direttore, sembra che si sia esaurita tutta l’acqua delle riserve del sistema di condizionamento. Al momento, si stanno trasportando riserve speciali d’acqua per riempire nuovamente il sistema di condizionamento.

Newsletter

Guarda anche...

Joey Cape

Joey Cape: due appuntamenti live a settembre

Il cantastorie del punk rock torna in Italia il prossimo settembre! Mr. Joey Cape, mente …

Traiano

Mostra: Traiano. Costruire l’Impero, creare l’Europa ai Mercati di Traino, dal 29 novembre

L’8 Agosto del 117 d.C. moriva Marco Ulpio Nerva Traiano, l’optimus princeps che portò l’impero …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi