Home | Cinema | A settembre arriva al cinema “La Musica del Silenzio” il film ispirato alla vita di Andrea Bocelli

A settembre arriva al cinema “La Musica del Silenzio” il film ispirato alla vita di Andrea Bocelli

In arrivo al cinema come evento speciale a settembre – il 18, 19, 20 distribuito da QMI Stardust – La Musica del Silenzio, biopic ispirato alla vita di Andrea Bocelli e liberamente tratto dall’omonimo romanzo.

Il film diretto da Michael Radford (già regista de Il Postino e Il Mercante di Venezia) racconta il percorso personale e musicale di Amos Bardi – alter ego di Bocelli – dall’infanzia agli allori della sua carriera. Squarci di una vita intesa destinata a grandi trionfi ma segnata da false partenze, dubbi, piccoli e grandi dolori.
A vestire i panni del celebre tenore, l’attore e musicista inglese Toby Sebastian affiancato da un cast internazionale: Antonio Banderas (nel ruolo del maestro di musica), Jordi Mollà (il padre), Luisa Ranieri (la madre), Ennio Fantastichini (lo zio), Nadir Castelli (la moglie) oltre a un cameo dello stesso Bocelli.
Girato tra Roma, Pisa, Volterra, luoghi in cui il tenore è cresciuto, e sceneggiato da Anna Pavignano e Michael Radford, La Musica del Silenzio restituisce il ritratto di una figura ricca d’umanità.
Nel film alcuni brani inediti, che Bocelli ha composto da giovanissimo e mai presentati finora.

La Musica del Silenzio è prodotto da Roberto Sessa per Picomedia con Andrea Iervolino e Monika Bacardi per AMBI Media Group in collaborazione con Rai Fiction e distribuito da QMI Stardust.
Uscita evento nei cinema italiani il 18, 19 e 20 settembre.

SINOSSI BREVE: Amos Bardi – alter ego di Andrea Bocelli – nasce con il dono di una voce che si manifesta di gran pregio fin da bambino, nello stesso tempo però soffre di un grave problema agli occhi che lo rende quasi cieco. La malattia lo costringe a un calvario di interventi chirurgici. Presto Amos deve separarsi dalla famiglia per entrare in istituto per non vedenti e imparare il Braille. È proprio lì che una pallonata in faccia lo porta alla cecità totale.
Nonostante tutto Amos non si arrende. La sua vita sarà una sfida senza soste fino a quando riuscirà a ottenere il primo vero successo in palcoscenico con l’esecuzione del Miserere.

Newsletter

Guarda anche...

Crediti: Naphtalina

Pavarotti – Un’emozione senza fine, in ricordo del tenore italiano più famoso di sempre

È andata in onda ieri sera “Pavarotti – Un’emozione senza fine”, una grande prima serata …

Veleno di Diego Olivares

Veleno di Diego Olivares, evento speciale alla Settimana della Critica a Venezia

Veleno, come quello che criminali senza scrupoli hanno disseminato in un piccolo centro del casertano. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi