Home | Televisione | South Park torna con due episodi su Comedy Central

South Park torna con due episodi su Comedy Central

Abbandonate ogni forma di buonismo, sguinzagliate il vostro sarcasmo e tenetevi pronti a calpestare la morale! “South Park”, il cartoon satirico di culto con protagonisti i bambini più trasgressivi della televisione, torna con due episodi, di cui uno inedito, della 21esima stagione domani, giovedì 26 ottobre, alle 23.00 solo su Comedy Central, il canale di Viacom Italia dedicato all’intrattenimento e alla comicità presente in esclusiva su Sky al canale 124.

Continua la messa in onda della ventunesima stagione con due puntate a settimana sempre doppiate in italiano: alle 23.00 in prima visione assoluta il quinto nuovo episodio inedito e a seguire il quarto episodio andato in onda la scorsa settimana. Quest’ultimo riserva anche una piccola sorpresa: Lorenzo De Silvestri, calciatore professionista, è diventato doppiatore per un giorno. Da grande appassionato della serie americana South Park, infatti, De Silvestri si è divertito a prestare la sua voce al personaggio di Vladimir Putin.

Giovedì 26 ottobre, quindi, alle 23.00, verrà trasmesso il quinto episodio inedito della serie, intitolato “Hummel & Eroina”. Diverse morti per overdose si stanno verificando fra gli animatori in costume delle feste di compleanno. Una vera epidemia di droga sta dilagando a South Park e il piccolo Markus si incarica di trovare il responsabile. Le medicine, oppiacei e antidolorifici provengono dalla casa di riposo dove è tenuto il nonno di Stan. Ormai la casa è diventata una sorta di prigione a causa di una vecchietta despota. È lei che ha la collezione migliore di Hummels, rare statuine tedesche. Attorno a queste statuine gira il potere e il contrabbando di medicine.

“Franchising, il Prequel”, invece, è il titolo del quarto episodio di South Park in onda domani, giovedì 26 ottobre, e già trasmesso la scorsa settimana. La puntata racconta come il Procione e i suoi amici stanno progettando di lanciare un franchise dei loro alter ego da supereroi. Il primo passo è avere una serie su Netflix che in questo momento è propensa a produrre di tutto. Ma la loro reputazione è rovinata da false notizie messe in circolazione su Facebook da Butters, meglio noto come Professor Chaos. In loro aiuto accorrono gli adulti di South Park che invitano lo stesso Mark Zuckerberg in città, senza sapere che è stato pagato dal professore per mettere in circolo le informazioni. Nessuno riesce a bloccarlo, in più il suo comportamento o quello che la sua piattaforma permette di fare non sono ritenuti illegali. Alla fine riusciranno a fermarlo giocando al suo stesso gioco: faranno apparire su Facebook delle notizie false su di lui, che vengono percepite da tutti come vere. Finalmente i ragazzi sono in grado di procedere con il loro franchise.

Dal 1997 a oggi “South Park” si è aggiudicato ben 13 nomination agli Emmy Awards, vincendone 4, oltre a essere stato incluso dalla rivista Rolling Stone tra i 100 migliori show televisivi di tutti i tempi.

Newsletter

Guarda anche...

Michela-Giraud

“Stand up Comedy”, lo show di satira più scorretto della tv torna su Comedy Central

Torna per la quinta stagione in prima visione assoluta la comicità dirompente di “STAND UP …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi