Home | In Cultura | Torna in Italia il Codex Leicester di Leonardo da Vinci

Torna in Italia il Codex Leicester di Leonardo da Vinci

Dopo venti anni dalla sua ultima apparizione torna in Italia il celebre Codice Leicester di Leonardo Da Vinci. Sarà esposto dall’ottobre del prossimo anno fino al gennaio del 2019 nella Galleria degli Uffizi di Firenze a cui arriverà in prestito dall’attuale proprietario, il fondatore di Microsoft Bill Gates che nel 1994 lo aveva acquistato dal petroliere Armand Hammer (il codex allora portava appunto il suo nome) per la cifra astronomica di 30,8 milioni di dollari. La prestigiosa esposizione darà il via alle celebrazioni per il cinquecentesimo anniversario della morte del genio toscano. Lo ha annunciato il direttore del Museo Eike Schmidt.

Il Codex Leicester fornisce una prospettiva unica sul modo di indagine del grande artista rinascimentale, illustrazione perfetta del connubio tra arte e scienza, tra la creatività e il metodo scientifico. Contiene infatti 360 fra diagrammi e disegni che illustrano gli esperimenti di Leonardo in campo idraulico appunto ma anche geologico, paleontologico, meccanico e astronomico. Tra questi anche schizzi di “invenzioni” leonardesche come quella di un sommergibile e una maschera da immersione.

Newsletter

Guarda anche...

Michael-Bay

Michael Bay gira “Six underground” a Firenze

Una troupe cinematografica di 450 persone si stabilirà a Firenze per sei settimane per girare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi