Home | Artisti | Andrea Bocelli sulla stampa mondiale per l’apertura del Nasdaq

Andrea Bocelli sulla stampa mondiale per l’apertura del Nasdaq

Credito FOTO: Kelsey Ayres / Nasdaq, Inc.

E’ stata ripresa dai telegiornali di tutto il mondo l’apertura del Nasdaq di ieri avviata eccezionalmente da Andrea Bocelli. Il tenore italiano, invitato con la sua Fondazione nel quartier generale della borsa mondiale, è stato il primo cantante italiano a fare la famigerata ‘scampanellata’ che fa partire la giornata borsistica, gesto di grandissimo valore internazionale.

“Oggi è davvero un giorno speciale per me”, ha detto ieri Bocelli in un discorso molto applaudito al Nasdaq “La Fondazione che porta il mio nome, la Fondazione Andrea Bocelli, lavora incessantemente, in particolare in Haiti con il partner locale Fondation St Luc, per sostenere le persone e le comunità più vulnerabili e remote: in sei anni di attività sono state costruite 5 scuole nelle zone più povere di Haiti, 2.550 bambini hanno avuto accesso ogni giorno a cibo, abbigliamento e istruzione, 4.220 famiglie hanno beneficiato direttamente dei nostri programmi di aiuto, 8.049 persone hanno ricevuto assistenza sanitaria nelle 5 scuole, 400.000 persone sono state raggiunte dai nostri progetti idrici”. “Auguro a tutti voi un giorno e una settimana più produttivi – ha concluso – Mentre trasferite denaro e prendete decisioni che influiscono sull’intera economia mondiale, ricordate, soprattutto nelle festività natalizie, di mantenere un posto nel vostro cuore anche per coloro che non hanno, ma meritano pienamente una vita di dignità e speranza”.

Mentre Bocelli era all’interno della sede del Nasdaq, a Times Square passavo sui maxischermi le immagini relative alla nuova campagna di sensibilizzazione della Fondazione Andrea Bocelli, presente all’appuntamento con il presidente Stefano Aversa, il Direttore Generale Laura Biancalani e il Vice Presidente, Veronica Berti. La fondazione, creata nel 2011, opera a favore delle persone in difficoltà a causa di malattie, condizioni di povertà ed emarginazione sociale promuovendo e sostenendo progetti nazionali e internazionali che favoriscano il superamento di tali barriere e la piena espressione del proprio potenziale.

Dopo il consueto countdown, Bocelli tra gli applausi ha schiacciato il pulsante che ha dato l’avvio alla borsa.

Il tenore aggiunge così un altro importante tassello alla storia della sua vita professionale internazionale, che ha visto, tra gli altri riconoscimenti, la stella sulla Walk of Fame nel 2011, l’esibizione per Presidenti e Famiglie Reali di tutto il mondo, e la partecipazione, unico artista del pianeta, per due volte (nel 2013 e nel 2015) alla “National Prayer Breakfast”, evento sponsorizzato sia dal Senato americano, sia dall’House of Representative Prayer Group (il gruppo di preghiera della Camera dei Deputati Usa), in cui i più influenti politici del mondo si riuniscono annualmente per confrontarsi su temi di attualità mondiale.

Newsletter

Guarda anche...

Andrea Bocelli

Andrea Bocelli: in radio da venerdì 9 novembre “If Only” feat. Dua Lipa

Andrea Bocelli è in radio con “If Only”, il duetto straordinario con la star mondiale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi