Home | Eventi | Dentro Caravaggio: apertura mostra prorogata fino al 4 febbraio

Dentro Caravaggio: apertura mostra prorogata fino al 4 febbraio

San Francesco in estasi, 1598-1599 - Michelangelo Merisi da Caravaggio

La mostra Dentro Caravaggio che si tiene al Palazzo Reale di Milano è stata prolungata fino a domenica 4 febbraio. Lo ha comunicato il Comune di Milano. La chiusura era prevista per il 28 gennaio ma dopo l’esito straordinario della rassegna (già visitata, a ieri, 17 gennaio, da oltre 320.000 visitatori) e le tante ulteriori richieste di ingresso, è stata presa la decisione di prolungarla congiuntamente dal Comune di Milano, dalla Direzione di Palazzo Reale e dal produttore MondoMostre Skira.

Un’esposizione unica non solo perché presenterà al pubblico opere provenienti dai maggiori musei italiani e da altrettanto importanti musei stranieri ma perché, per la prima volta le tele di Caravaggio saranno affiancate dalle rispettive immagini radiografiche che consentiranno al pubblico di seguire e scoprire, attraverso un uso innovativo degli apparati multimediali, il percorso dell’artista dal suo pensiero iniziale fino alla realizzazione finale dell’opera.

Newsletter

Guarda anche...

Giorgio Gaber

Milano per Gaber. Dal 26 al 29 marzo la rassegna al Piccolo Teatro

Da lunedì 26 a giovedì 29 marzo, il Piccolo Teatro di Milano ospiterà nella storica …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi