Home | In Eventi | “Quando m’innamoro in Jazz” al Teatro Duse di Genova

“Quando m’innamoro in Jazz” al Teatro Duse di Genova

Martedì 27 marzo torna al Teatro Duse di Genova l’appuntamento musicale prodotto da Roberto Livraghi in collaborazione con Top1 Communication dal titolo “Quando m’innamoro in Jazz”. Sul palco The Colours Jazz Orchestra, una delle più importanti big band internazionali, diretta dal trombonista Massimo Morganti e composta dai migliori musicisti jazz del panorama musicale italiano. Special Guest sarà il famoso trombettista Fabrizio Bosso musicista tra i più apprezzati del panorama jazz nazionale ed internazionale, per la tecnica impeccabile, per il colore e la dinamica del suono sempre unici (Via Nicolò Bacigalupo 6, Biglietti I settore: € 30, II settore: € 20 – ore 20.30).

L’incontro tra il compositore ligure Roberto Livraghi e la Colours Jazz Orchestra risale ad alcuni anni addietro ed ha portato alla nascita del progetto discografico Quando m’innamoro… in jazz (Egea, 2010), al quale segue nel 2013 “Quando m’innamoro in samba” da una costola della stessa orchestra che prende l’appellativo di “Latin Colours Jazz Orchestra”. Questa collaborazione non si è mai spenta e si alimenta periodicamente con nuova linfa fatta di concerti e nuove composizioni originali composte e pensate per l’orchestra dallo stesso Livraghi.

Un concerto unico nel suo genere con una carrellata di successi indimenticabili di Roberto Livraghi – portati in auge negli ’60 e ’70 da artisti del calibro di Mina, Fred Buscaglione, Don Marino Barreto Junior, Bruno Martino, Bruno Lauzi, Johnny Dorelli e Catherine Spaak, Gino Paoli, Al Bano Carrisi, Gigliola Cinquetti, Ornella Vanoni, Andrea Bocelli e tanti altri artisti internazionali.

Il nome dello spettacolo omaggia “Quando m’innamoro” la canzone più conosciuta di Roberto Livraghi, scritta con Daniele Pace e Mario Panzeri, presentata da Anna Identici e dai Sandpipers al Festival di Sanremo 1968 – poi ripresa da Engelbert Humperdinck e diventata una hit con il titolo “A Man Without Love” (inserita nella Colonna sonora del film “Romance & Cigarettes”) – e successivamente tradotta in tutte le lingue del mondo; in spagnolo con il titolo “Cuando me enamoro” in tempi più recenti è stata inserita da Andrea Bocelli nel suo album “Amore”.

La Colours Jazz Orchestra nasce nel 2002 da un’idea di Massimo Morganti, trombonista, compositore e direttore, che riesce a coinvolgere nel progetto i migliori musicisti marchigiani. Con l’obiettivo di proporre sonorità contemporanee ed innovative, il repertorio dell’orchestra da subito si concentra sulle musiche di Maria Schneider, giovane compositrice americana e figura di riferimento della scena musicale di New York, allieva di Bob Brookmeyer e assistente di Gil Evans; viene presentato un approfondito lavoro che si concentra sul suo disco “Evanescence”. Successivamente il repertorio si arricchisce con le composizioni di Kenny Wheeler, straordinario trombettista e compositore canadese, con il quale l’orchestra collabora stabilmente dal 2003 e con il quale ha partecipato ad alcuni dei più importanti festival musicali italiani (Prato, Verona, Bertinoro, Modena, Gubbio, Fano, Ancona) presentando, oltre alla celeberrima “Sweet Time Suite” del disco “Music for large and small ensamble” (eseguita anche con John Taylor al pianoforte), composizioni recenti come la “Suite 2005” in prima esecuzione italiana ed arrangiamenti di celebri brani come “The man I love” e “I should care” in prima esecuzione assoluta. Nel marzo 2008 incontra Ayn Inserto, giovanissima compositrice americana della scena di Boston attraverso un workshop di composizione e un concerto al teatro La Fenice di Senigallia. Nel giugno 2009 il primo importante lavoro in studio “Nineteen plus one” (edito da ASTARTE e EGEA) con Kenny Wheeler in veste di solista e compositore. Disco che ha riscosso in breve tempo un notevole successo di critica in italia e all’estero (da menzionare le 4 stelle date al disco dalla rivista musicale inglese del Guardian). Nell’inverno 2009-2010 l’incontro con l’autore ligure Roberto Livraghi (firma di celebri brani degli anni ’60 come “Quando m’innamoro” e “Coriandoli”) porta all’incisione di un disco di suoi brani arrangiati appositamente per l’Orchestra dal titolo “Quando m’ innamoro”… in Jazz uscito per l’ etichetta EGEA. Di prossima uscita il nuovo cd “Home Away From Home” con musiche della giovane compositrice statunitense Ayn Inserto, allieva del grande Bob Brookmeyer e già insegnante al Berklee College of Music di Boston.

La formazione dell’orchestra comprende 5 sax, 4 trombe, 4 tromboni e ritmica (chitarra, pianoforte, contrabbasso, batteria) con l’aggiunta del trombone del direttore Massimo Morganti; tra le file dell’orchestra oltre a validi jazzisti attivi da anni sono presenti giovani musicisti emergenti a livello nazionale.

Roberto Livraghi, classe ’37, nasce a La Spezia, ma si trasferisce subito a Genova dove ha abitato fino al 1963. Dopo aver scritto le musiche per alcune riviste studentesche, prima fra tutte nel 1959 la Compagnia Baistrocchi, con “A cavallo di un raggio di luna” di Paolo Villaggio e Gabriele Bianchi, debutta come compositore, e tra la fine degli anni cinquanta e gli inizi dei ’60 scrive alcune canzoni portate subito al successo da vari artisti: “Maria”, cantata da Don Marino Barreto Junior; “Sogno d’estate”, cantata da Fred Buscaglione; “Ho sognato d’amarti”, cantata da Bruno Martino, che inciderà anche “È lei”, “Saprò aspettarti”, e “Coriandoli” portata al successo da Mina; “Aiutami a piangere” (cantata da Connie Francis e Betty Curtis). Nel 1963 si trasferisce a Milano per dedicarsi a tempo pieno alla musica e apre una casa editrice in società con Ladislao Sugar: le Edizioni Fiera. Nei cinque anni seguenti scrive molte canzoni portate al successo da numerosi artisti nazionale ed internazionali di quegli anni. Nel 1977 è costretto per ragioni personali ad abbandonare l’ambiente musicale e, dopo essersi occupato dell’azienda paterna a Genova, inizia una nuova carriera, quella di dirigente nello sport del golf, che lo porterà ai vertici italiani ed europei. Di recente Livraghi è ritornato al suo primo grande amore: la musica. Nel 2010 ha prodotto un cd dal titolo “Quando m’innamoro in jazz” con la Colours Jazz Orchestra, diretta da Massimo Morganti. Nel 2013 da una costola della stessa orchestra che prende l’appellativo di “Latin Colours Jazz Orchestra” – con l’aggiunta di un chitarrista ed un percussionista brasiliani Roberto Taufic e Gilson de Silveira – esce il cd “Quando m’innamoro in samba”. Nel Giugno del 2014 vede la luce il nuovo progetto dal titolo “Quando m’innamoro… in duo” con Franco Ambrosetti al flicorno e Dado Moroni al pianoforte. Nel giugno 2012 esce un doppio cd dal titolo “Quando m’innamoro” con le canzoni di Livraghi eseguite in piano solo da Renato Sellani. Tra le innumerevoli composizioni di Roberto Livraghi da segnalare anche la composizione di una Messa dal titolo “Holy Mass in jazz” incisa in doppia versione dallo stesso Livraghi e dal Coro di Santa Maria del Carmine di Fano, eseguita sia in Italia sia all’estero.

La Rassegna “Quando m’innamoro…” è patrocinata dalla Regione Liguria ed è resa possibile grazie alla collaborazione del main sponsor Banca Sella.

DIRETTORE: Massimo Morganti

TROMBE: Daniele Giardina, Luca Giardini, Giacomo Uncini, Samuele Garofoli

TROMBONI: Carlo Piermartire, Paolo Del Papa, Luca Pernici, Pierluigi Bastioli

SAXES: Simone La Maida, Maurizio Moscatelli, Filippo Sebastianelli, Antonangelo Giudice, Marco Postacchini.

CHITARRA: Luca Pecchia

PIANOFORTE: Emilio Marinelli

CONTRABBASSO: Gabriele Pesaresi

BATTERIA: Massimo Manzi

VOCE: Laura Avanzolini

VIOLONCELLO: Sebastiano Severi

Newsletter

Guarda anche...

Andre-Kertesz

André Kertész in mostra a Palazzo Ducale di Genova

Palazzo Ducale di Genova presenta dal 24 febbraio al 17 giugno 2018 una grande retrospettiva, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi