Home | In Cultura | Reggia Caserta: al via restauro opere

Reggia Caserta: al via restauro opere

Con il ritiro della prima opera da restaurare, l’olio e terracotta su tela di Anselm Kiefer, è partita ufficialmente la collaborazione tra la Reggia di Caserta e la Fondazione Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale, che fa seguito alla convenzione triennale stipulata il 9 febbraio 2018. L’opera di Kiefer fa parte della collezione “TerraeMotus”, è la prima opera ad essere oggetto del restauro didattico, realizzato dai docenti e dagli studenti del corso magistrale di laurea in Conservazione e Restauro dell’Università di Torino, che ha sede presso il CCR de La Venaria Reale. Essa si ispira alla famosa battaglia di Waterloo (18 giugno 1815) che segna la fine dell’epopea di Napoleone Bonaparte. Lungo il margine superiore, la scritta “Et la terre trembleencore, d’avoir vu la fuitedesgéants”, tratta dall’Espiazione di Victor Hugo, che allude al mito della caduta dei giganti che avevano tentato di raggiungere l’Olimpo per sostituirsi agli dei.

Newsletter

Guarda anche...

Reggia-di-Caserta

Reggia Caserta chiuderà il 2016 con 650mila visitatori

“La Reggia di Caserta chiuderà il 2016 con 650mila visitatori totali, 160mila in più del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi