Home | Interviste | Intervista alla band bolognese Rumba De Bodas

Intervista alla band bolognese Rumba De Bodas

I Rumba De Bodas è un gruppo affiatato di giovani musicisti bolognesi, attivo dal 2008. Attraversando vari cambi di formazione e di sound la band sforna i primi due album “Just Married” nel 2012 e “Karnaval Fou” nel 2014, che vanno a ruba nelle piazze e nella balere durante i loro centinaia di live! Il 2018 è l’anno della terza fatica: il 16 marzo è uscito “Super Power” per la IRMA Records.

Per saperne di più su questo nuovo lavoro discografico, li abbiamo intervistati ed ecco cosa ci hanno raccontato.

Ciao ragazzi e benvenuti sulle pagine di Radio Web Italia! Come ha avuto inizio il progetto Rumba De Bodas?
Il progetto Rumba de Bodas nasce dieci anni fa in ambito liceale a bologna. Il motore del gruppo è stato fin da subito la voglia di fare scorribande in giro per l’Europa, suonando in strada e facendo ballare la gente e negli anni, nonostante i cambi di formazione, direi che quella voglia rimane.

Siete diventati una presenza fissa in alcuni dei festival più importanti del continente. C’è un festival che portate nel cuore? Che vi ha emozionato più degli altri?
Siamo molto legati a un piccolo festival scozzese che si chiama Kelburn Garden Party. Ci siamo stati due volte e ci abbiamo anche girato il videoclip di Sweet Crazy Sunshine. Una festa magica organizzata nel parco di un castello, una situazione davvero unica e folle!

Il 16 marzo è uscito “Super Power”. Che atmosfera si respira in questo album?
Super Power rispecchia la nostra inclinazione a esplorare sonorità dverse, anche se questa volta ci siamo sbilanciati verso il funk. L’atmosfera che si respira comunque è quella della festa dove tutti hanno voglia di ballare. Come una volta quando nelle balere le orchestrre suonavano tutti i generi per coinvolgere tutti. Il Super Power è proprio quella carica che solo la musica ti può dare quando ti prende con tutto il corpo!

In quanto tempo è maturato questo terzo lavoro discografico?
Alcuni brani hanno un paio d’anni, e già li suonavamo dal vivo. Ci piace rodare i pezzi e vedere che effetto fanno sul pubblico per poi eventualmente modificarli in sala prove. Altri, la maggior parte, sono stati creati nell’ultimo anno durante un intenso lavoro in sala prove, a casa e in furgone

Tre aggettivi per descrivere “Super Power”.
Esplosivo, eclettico, estroverso.

C’è qualcosa in particolare che volete comunicare con i testi di “Super Power”?
Non c’è un messaggio particolare, un concept che sottende tutto l’album. I nostri testi parlano di argomenti diversi, anche perchè gli autori sono diversi e affrontano spesso la vita quotidiana della band. Ad esempio gli estenuanti viaggi in furgone o le emozioni che ci hanno dato alcuni concerti. Spesso i testi parlano della musica stessa, un po’ come quando nei testi funk si parla di funk o nel son cubano si parla di quanto fa ballare questo son… ahah

Dal 2 marzo in radio “Freaky Funky”, il nuovo singolo accompagnato dal videoclip ufficiale. C’è qualche aneddoto curioso, accaduto durante le registrazioni del video che volete raccontarci?
Girare questo video è stato veramente uno spasso. Tutte le scene girate nel bocciodromo di San Lazzaro sono state fatte in mezzo ai suoi frequentatori abituali, gli anziani, che ci guardavano incuriositi, ma si sono dimostrati molto simpatici e disponibili. Però la scena finale della lavanderia è stata improvvisata lì’ per lì con questo signore che lavava i suoi panni. Fin da subito avevamo capito che era un personaggio particolare e andava integrato. Dopo quella scena noi eravamo piegati dal ridere! Comunque anche passare un’intera domenica insieme ad un’insegnante di ballo hip-hop per imparare le coreografie è stata una cosa che i Rumba non avevano mai fatto!

Quali saranno i vostri prossimi impegni?
Andare in tour e passare tante ore in furgone! Venerdì 23 Marzo suoniamo all’Estragon di Bologna per il SuperPower Release Party, il giorno dopo siamo già in viaggio per la Germania dove rimarremo per una decina di giorni con una capatina anche a Copenaghen. E quindi non ci fermiamo più. In primavera saremo, oltre all’Italia, in Austria, Francia, Inghilterra, di nuovo Germania, ma soprattutto… rullo di tamburi: in Sud Korea! In maggio facciamo dieci giorni laggiù, per la prima volta usciamo dall’Europa e ancora non ci crediamo! Tutto merito della nostra manager Carmela di Ludwig Sound.

Grazie per essere stati nostri ospiti. Vi aspettiamo con le prossime novità su Radio Web Italia.
Grazie mille e a presto

Newsletter

Guarda anche...

Rumba De Bodas

Rumba De Bodas: venerdì 16 marzo esce “Super Power”, il nuovo album

Domani, venerdì 16 marzo, esce “SUPER POWER”, il nuovo album della band bolognese RUMBA DE …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi