Home | Eventi | Claudia Cardinale. Diva d’autore al Mic di Milano

Claudia Cardinale. Diva d’autore al Mic di Milano

Dal 30 marzo al 12 aprile presso il MIC – Museo Interattivo del Cinema Fondazione Cineteca Italiana presenta CLAUDIA CARDINALE. DIVA D’AUTORE, una rassegna per festeggiare gli ottant’anni (15 aprile 1938) della più celebre e affascinante attrice italiana emersa negli anni Sessanta e nota al pubblico internazionale: Claudia Cardinale.

Un omaggio che offre una panoramica sui suoi più celebri film realizzati per grandi autori italiani: Luchino Visconti (Il Gattopardo e Rocco e i suoi fratelli), Federico Fellini (8½), Mauro Bolognini (Il bell’Antonio), Luigi Comencini (La ragazza di Bube), Sergio Leone (C’era una volta il West), Luigi Zampa (Bello, onesto, emigrato Australia sposerebbe compaesana illibata), Damiano Damiani (Il giorno della civetta) e tanti altri.

Inoltre, grazie alla preziosa collaborazione della Cinématèque Tunisienne, saranno proiettate due rare pellicole che segnano l’esordio in Tunisia della diva italiana: Chaine d’or (1956), cortometraggio di René Vautier al quale Claudia Cardinale partecipa con le sue compagne di scuola, e I giorni dell’amore (Goha) (1958) di Jacques Baratier, suo primo lungometraggio.

Cresciuta nella comunità italiana di Tunisi – dove è nata – la Cardinale venne notata nel 1957, dopo essere stata eletta ad un concorso la “più bella italiana di Tunisi” ed aver vinto in premio un viaggio alla Mostra di Venezia, al fine di iniziare una carriera cinematografica.

L’esordio, da giovanissima nel film Goha di Jacques Baratier (1957), poi il trasferimento con la famiglia a Roma, dove Claudia frequenta il Centro Sperimentale di Cinematografia e il lancio nel mondo del cinema con il successo del film I soliti ignoti di Mario Monicelli (1958) e l’inizio di una carriera che prosegue tuttora in varie forme.
Secondo alcuni critici infatti proprio le radici italo-franco-tunisine di Claudia ne hanno caratterizzato lo stile inconfondibile, oltre ad aver conferito spessore alla sua intensità mediterranea.

LE SCHEDE DEI FILM E IL CALENDARIO

Venerdì 30 marzo
h 16.30 Chaine d’or – Ed. restaurata in anteprima per l’Italia
René Vautier, Tunisia, 1956, 20’, v.o.sott.it. Con Claudia Cardinale.
Rarissimo cortometraggio proveniente dalla Cineteca tunisina che vede la prima interpretazione di Claudia Cardinale. Il film racconta un episodio che segnò l’inizio dell’indipendenza tunisina.

A seguire
Il Gattopardo
Luchino Visconti, Italia/Francia, 1962, 184’. Con Claudia Cardinale, Burt Lancaster.
Dal notissimo romanzo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, un capolavoro di spettacolare ricostruzione storica e di sottile introspezione psicologica.

Sabato 31 marzo
h 15.00 I giorni dell’amore (Goha)
Jacques Baratier, Francia/Tunisia, 1958, 83’, v.o. sott.it. Con Claudia Cardinale, Omar Sharif.
Goha è un ragazzo povero e ingenuo che non sa cosa fare della sua vita. Nell’omonimo quartiere di Goha vive anche lo studioso Taj El Ouloum. Tra i due nasce uno strano rapporto di amicizia.

h 17.00 Claretta
Pasquale Squitieri, Italia, 1984, 127’. Con Claudia Cardinale, Caterina Boratto.
Un giornalista che vuole fare un film sulla vita di Claretta Petacci si scontra con la scarsezza del materiale a disposizione. Decide allora di rivolgersi alla sorella della sventurata amante di Mussolini.

Domenica 1 aprile
h 17.00 C’era una volta il west
Sergio Leone, Italia, 1969, 178’. Con Claudia Cardinale, Charles Bronson.
Morton è il padrone della ferrovia e sa benissimo che dove c’è l’acqua, in mezzo al deserto del West, ci sarà una grande stazione, poi una grande città. L’acqua c’è nella terra dei McBain, così Morton manda il killer Frank a convincere il legittimo proprietario a vendere.

Lunedì 2 aprile
h 17.00 Rocco e i suoi fratelli
Luchino Visconti, Italia/Francia, 1960, 180’, b/n. Con Claudia Cardinale, Alain Delon.
La famiglia Parondi è arrivata dal Sud a Milano, dove vive in misere condizioni. Dei quattro fratelli, Rocco cerca fortuna nella boxe, ma il suo desiderio è quello di tornare al paese.

Giovedì 5 aprile
h 15.00 La pelle
Liliana Cavani, Italia, 1981, 128’. Con Claudia Cardinale, Marcello Mastroianni.
Napoli, 1944. Il generale Cork, comandante della Quinta Armata americana, è tutto preso dalle trattative con il camorrista Marzullo. Il tramite per condurle è Curzio Malaparte, che si trova a organizzare una sontuosa cena.

h 17.15 La ragazza di Bube
Luigi Comencini, 1963, Italia 111’, b/n. Con Claudia Cardinale, Georges Chakiris.
Subito dopo la guerra Mara si innamora di Bube, un giovane ex partigiano costretto a nascondersi. A lungo separata dall’uomo che ama, mentre i compagni tentano di organizzare la sua fuga, Mara trova lavoro in città e conosce Stefano, un bravo ragazzo che le propone di sposarlo.

Venerdì 6 aprile
h 17.00 8 ½
Federico Fellini, Italia, 1963, 140’, b/n. Con Claudia Cardinale, Marcello Mastroianni.
Un regista al centro di un’avventura dello spirito e della psiche: sogno, memorie, realtà si intrecciano e si sovrappongono a configurare una crisi che è umana, artistica ed etica.

Sabato 7 aprile
h 17.00 Un maledetto imbroglio
Pietro Germi, Italia, 1960, 110’, b/n. Con Claudia Cardinale, Pietro Germi.
Il commissario Ingravallo indaga su un furto, ma presto si trova alle prese con un assassinio. I due crimini sono collegati e, dotato di umanità quanto di acume, risolve il caso a modo suo.

Domenica 8 aprile
h 17.00 Il giorno della civetta
Damiano Damiani, Italia, 1967, 112’. Con Claudia Cardinale, Franco Nero.
Delitto di mafia in Sicilia: il capitano Bellodi, comandante dei carabinieri locali, viene dall’Italia settentrionale e si oppone cocciutamente all’omertà, fronteggiando apertamente i capi mafiosi della città.

Martedì 10 aprile
h 15.00 Bello onesto emigrato in Australia sposerebbe compaesana illibata
Luigi Zampa, Italia, 1971, 110’. Con Claudia Cardinale, Alberto Sordi.
Amedeo Battipaglia, italiano ormai non più giovane emigrato in Australia, decide che è arrivato il momento di accasarsi e, ritenendo le australiane troppo emancipate per i suoi gusti, fa venire dall’Italia Carmela.

Giovedì 12 aprile
h 15.00 Chaine d’or – Ed. restaurata in anteprima per l’Italia
René Vautier, Tunisia, 1956, 20’, v.o.sott.it. Con Claudia Cardinale. Replica

A seguire
Il bell’Antonio
Mauro Bolognini, Italia, 1959, 105’, b/n. Con Claudia Cardinale, Marcello Mastroianni.
Il bell’Antonio Mangano torna a Catania da Roma, preceduto da fama di dongiovanni, per sposare la splendida e apparentemente ingenua Barbara.

Newsletter

Guarda anche...

MotusVitae Academy

MotusVitae Academy presenta “Come per magia” in scena al Teatro Osoppo di Milano

A poche settimane del successo di “Come d’incanto”, il corpo di ballo di MotusVitae Academy …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi