Home | In Eventi | Quarto appuntamento con “Le Storie dell’Architettura” al Maxxi di Roma

Quarto appuntamento con “Le Storie dell’Architettura” al Maxxi di Roma

Sabato 21 aprile, alle 11.30 si tiene il quarto e penultimo appuntamento con LE STORIE DELL’ARCHITETTURA, ciclo di incontri a cura di Maria Vittoria Capitanucci, tenuti da esperti di diversi ambiti, per far comprendere al pubblico come il progetto architettonico contemporaneo sia connesso con altre discipline e, anche grazie a questo, influisca sulle trasformazioni urbane e sul paesaggio del nostro tempo.

Protagonista dell’incontro dal titolo L’AVATAR ARCHITETTONICO. Estetica, biomimesi e stati d’animo è Isabella Pasqualini, ricercatrice, docente e architetto, che racconta il rapporto tra architettura e scienza.

Fin dall’antichità il corpo umano è considerato il referente principale per la concezione dello spazio architettonico. Per studiare l’impatto e l’evoluzione della relazione tra il corpo umano e i suoi stati d’animo evocati dallo spazio architettonico, le epoche passate si servirono della capanna primordiale come modello di riflessione, interrogandosi anche sul concetto di mimesi, cioè dell’imitazione della natura allo scopo di influenzare la percezione.

Oggi la neuroscienza cognitiva e la tecnologia moderna, per esempio la realtà virtuale immersiva, ci permettono di trasporre la capanna primordiale al laboratorio e di testare l’influenza degli interni architettonici sulla sensazione e sull’emozione.

Isabella Pasqualini è ricercatrice e architetto. Il suo lavoro è dedicato all’esplorazione della relazione tra corpo e spazio utilizzando le tecnologie multimediali immersive ed interattive, con un interesse specifico nell’aspetto multisensoriale dell’ambiente. Oggi è ricercatrice invitata al Centro di Neuroprostetica e membro docente del LéaV all’École Nationale Supérieure de Versailles.

* l’acquisto del biglietto dà diritto a un ingresso ridotto al museo di 8 € entro una settimana dall’emissione fino ad esaurimento posti

Newsletter

Guarda anche...

Giulio Scarpati

Giulio Scarpati in prima assoluta il 19 luglio a Castel Sant’Angelo legge “Memorie di Adriano”

Un appuntamento unico e site-specific, una prima assoluta per rendere omaggio alle radici di uno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi