Home | Interviste | Intervista alla cantautrice, ballerina e modella Juel

Intervista alla cantautrice, ballerina e modella Juel

foto Stefano Gavassuti

Nuovo capitolo per la cantautrice, ballerina e modella Juel, che ancora una volta mescola le carte nel tavolo musicale pubblicando un singolo che ammicca a sonorità molto più pop-rock rispetto alle atmosfere urban alle quali aveva abituato il pubblico. Cenere e Polvere è il titolo del nuovo singolo accompagnato dal video diretto da Gabriele Remotti.

Abbiamo avuto il piacere di intervistare Juel. Ecco cosa ci ha raccontato del suo nuovo singolo e dei prossimi impegni.

Ciao Juel e benvenuta sulle pagine di Radio Web Italia. Attualmente in radio “Cenere e Polvere”, il tuo nuovo singolo. Che atmosfera si respira in questo brano?
Ciao a tutti e grazie per questa bella opportunità di raccontarmi. Cenere e Polvere è il quinto singolo che pubblico e a differenza degli altri ha una struttura musicale più orientata verso il pop. Le strofe richiamano un’atmosfera più intima, introspettiva con sonorità urban-electro per poi esplodere in un ritornello pop-rock. In questa canzone racconto di come il passato può condizionare le nostre scelte future, un passato che non si riesce a lasciare alle spalle e che ci blocca in una condizione statica. Racconto anche del timore di affrontare il nuovo, l’incertezza, l’avventura, rimandando al domani le sorprese della vita. Cerco di comunicare questa condizione e stato emotivo in modo leggero e con la speranza, che è racchiusa nella consapevolezza, di riuscire a vivere liberi di scegliere.

Come è nata questa canzone? C’è stata una fonte d’ispirazione particolare?
Sono una cantautrice e spesso parlo anche un po’ di me. Ho scritto questa canzone in un periodo in cui non riuscivo a prendere una decisione e per paura dell’incerto preferivo rivivere l’esperienza passata che, seppure negativa, sapevo gestire e conoscevo bene. Ero a casa seduta immobile sul divano, ferma nella mia indecisione quotidiana e ho avuto l’ispirazione di paragonare il passato alla cenere e il futuro alla polvere… poi il ticchettio dell’orologio al muro e il tempo che sentivo correre veloce… mentre scrivevo la canzone risolvevo anche il mio problema. Spesso la consapevolezza è già un passo in avanti verso la soluzione e per questo penso che “Cenere e Polvere” sia un messaggio positivo e di cambiamento.

Se dovessi descrivere questo singolo con un aggettivo, quale useresti?
Coinvolgente

Il singolo è accompagnato dal videoclip ufficiale diretto da Gabriele Remotti. Cosa puoi dirci a riguardo?
Mi sono molto divertita ed è andato tutto liscio come l’olio. Gabriele è un ragazzo di grande talento e ingegno. Mi piace lavorare con giovani che non si risparmiano e bruciano di passione per il loro lavoro.

Nel videoclip sei impegnata a suonare la batteria. Com’è nata la tua passione per questo strumento?
È un amore che ho da sempre perché è lo strumento che per eccellenza produce ritmo, ti avvolge e ti risuona dentro, ma che non riesco a nutrire costantemente.
Mi diverto a suonarla ma non sono una batterista (c’è chi lo fa ad alti livelli e… non è il mio caso J).

Oltre ad essere una cantautrice, sei anche una ballerina e una modella. Come riesci a conciliare i diversi impegni?
Facile: convergo tutto nella musica. Continuo a ballare nelle mie canzoni e a vestire curando molto l’outfit.

Cosa ci riserverà la tua musica nei prossimi mesi? 
Essendo uscito da poco “Cenere e Polvere” sarò impegnata nella promozione radiofonica, interviste e in apparizioni tv.
Contemporaneamente sto preparando uno show per portare dal vivo le mie canzoni.

Grazie per la tua disponibilità. Lascio a te l’ultima parola per lanciare un messaggio ai nostri lettori!
Siate chi volete voi non quello che vogliono gli altri.

Grazie a voi,
buona musica

Juel

Newsletter

Guarda anche...

Juel

Cenere e Polvere, il pop-rock di Juel che strizza l’occhio al fashion

Nuovo capitolo per la cantautrice, ballerina e modella Juel, che ancora una volta mescola le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi