Home | Festival | Meno di un mese alla settima edizione di Kappa FuturFestival

Meno di un mese alla settima edizione di Kappa FuturFestival

Manca meno di un mese alla settima edizione di Kappa FuturFestival che sabato 7 e domenica 8 luglio porterà al Parco Dora di Torino alcuni tra i nomi più prestigiosi del panorama musicale mondiale dell’elettronica, tra cui Eric Prydz, Fatboy Slim, Apparat, Derrick May, Peggy Gou e molti altri.

Quest’anno lo spazio dedicato alla musica diventa ancora più grande grazie all’allestimento di un quarto stage, con l’obiettivo di collaudare l’area Roseto di Parco Dora per una superficie totale di 70mila mq ed aumentarne la capienza alla luce dell’ampia richiesta confermata dai dati molto positivi delle vendite.
Questa la line up completa:

Day 1 – Sabato 7 Luglio
JAGER STAGE: APPARAT DJ Set, ERIC PRYDZ, JOSEPH CAPRIATI, KÖLSCH, LOLLINO, SOLOMUN, THE MARTINEZ BROTHERS, TIMO MAAS
BURN STAGE: ANDREA OLIVA, DJ TENNIS, EATS EVERYTHING, GIORGIA ANGIULI Live, PATRICK TOPPING, RICHY AHMED
FUTUR STAGE: ADAM BEYER, AMELIE LENS, MARCO FARAONE, SAM PAGANINI
DORA STAGE: BODY & SOUL, FRANÇOIS K, JOAQUIN “JOE” CLAUSSELL, DANNY KRIVIT, Live Performance JOSH MILAN (from BLAZE)

Day 2 – Domenica 8 Luglio
JAGER STAGE: FATBOY SLIM, JAMIE JONES, KiNK Live, LUCIANO, MARCO CAROLA, SETH TROXLER, STACEY PULLEN
BURN STAGE: ADRIATIQUE ,DJ RALF, HOT SINCE 82, JACKMASTER, PACO OSUNA
FUTUR STAGE: DERRICK MAY, ILARIO ALICANTE, PAN-POT, ROBERT HOOD, RØDHÅD
DORA STAGE: MR FINGERS Live aka LARRY HEARD, MOTOR CITY DRUM ENSEMBLE, PEGGY GOU
Dall’Inghilterra all’Uruguay, passando per Canada, Kenya, Thailandia, Nuova Zelanda, Suriname e Haiti sono, ad oggi, 76 le nazioni rappresentate a KFF18, confermando Kappa FuturFestival tra gli eventi culturali italiani che destano maggiore interesse all’estero.

E’ disponibile il trailer ufficiale di KFF18 curato da Alì Toscani in collaborazione con Elephant Studio che presenta in anteprima “Ich muss weg”, un brano inedito di Solomun, producer e icona della scena elettronica europea atteso al festival sabato 7 luglio.

HORIZON 2020
Dal 2017 al 2019 Kappa FuturFestival partecipa al progetto MONICA nell’ambito del Programma europeo di ricerca ed innovazione Horizon 2020. Il progetto, cofinanziato dalla Commissione Europea, ha come obiettivo la sperimentazione di tecnologie che usano l’Internet of Things per facilitare la gestione della sicurezza e l’impatto acustico di grandi eventi open air. Nel consorzio formato da 28 partner provenienti da tutta Europa figurano la Città di Torino, l’Istituto Superiore Mario Boella, il Corpo di Polizia Municipale e Telecom Italia. Kappa FuturFestival è il primo sito pilota in cui sarà possibile sperimentare tutte le tecnologie della piattaforma IoT MONICA: controllo del suono, dispositivi wearable e video sorveglianza.

INNNOVAZIONE – CASHLESS
KAPPA FUTURFESTIVAL si conferma tra i “most consumer friendly” festival in Italia dedicando grande importanza ai temi dell’innovazione e assicurando un facile accesso alle informazioni, pacchetti ticket+hotel a prezzi accessibili e un sistema di acquisto di biglietti semplice e veloce con Movement Ticketing System. Primo festival in Italia ad aver introdotto la tecnologia cashless che consente al pubblico di acquistare in modo semplice, veloce e senza più code estenuanti, food, beverage e merchandising attraverso l’utilizzo di una sola “card” su cui verranno accreditati i token digitali presso le numerose casse dedicate. Per la prima volta quest’anno sarà possiile riutilizzare le card rilasciate nelle ultime due edizioni del festival.

SOSTENIBILITA’ – TRASHed
Sono stati annunciati i dieci talenti emergenti scelti da lamatilde studio per TRASHed Art of recycling, il progetto ideato da Global Inheritance che invita artisti di tutte le discipline a trasformare i bidoni della raccolta differenziata in vere e proprie opere d’arte. Gli artisti selezionati, provenienti dal mondo della pittura, della grafica, dell’illustrazione e della visual art sono Adam Tempesta, Beppe Conti, Chiara Manchovas, Davide Tomatis, Francesco Mele, Joe Miceli, Kinga Raciti, Luca Isola, Luca Palazzo, Martina Cavaglià, Matteo Baracco, Michelangelo Nigra, Paola Lesina e Silvia Mangosio, che esporranno le loro opere per una speciale anteprima il 29 giugno. Le opere saranno esposte da EDIT fino al primo luglio e saranno dislocate all’interno del Recycling Store a Parco Dora per la durata del festival. Saranno successivamente ospitate per due mesi al Museo A come Ambiente di Torino per poi essere donate alle scuole del quartiere al fine di sensibilizzare i giovani al riciclo.

LOOK OF THE CITY
Da lunedì 11 giugno a lunedì 9 luglio la città di Torino si vestirà a festa con stendardi e passerelle di KFF che saranno installati nei punti strategici della città, tra cui il municipio, Piazza San Carlo, le stazioni dei treni e il Parco Dora.

Newsletter

Guarda anche...

pop-art

Mostra. “CAMERA POP. La fotografia nella Pop Art di Warhol, Schifano & Co” a Torino

Torino. “CAMERA POP. La fotografia nella Pop Art di Warhol, Schifano & Co” dal 21 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi