Home | Eventi | Magnetic Opera Festival: torna all’Isola d’Elba la musica nella Miniera del Ginevro

Magnetic Opera Festival: torna all’Isola d’Elba la musica nella Miniera del Ginevro

I suoni della natura e quelli dell’arte tesseranno una magica trama sull’Isola d’Elba, fra il 9 e il 23 luglio 2018, per la quarta edizione del Magnetic Opera Festival, kermesse musicale firmata dall’Associazione Culturale Maggyart.

Due i luoghi che accoglieranno gli eventi: la Miniera del Ginevro, una cava di magnetite sita sul Monte Calamita e in disuso da oltre 35 anni, e la Piazza Matteotti di Capoliveri.

Un duplice palcoscenico di grande bellezza, affacciato sul mare e pronto ad ospitare 6 appuntamenti di lirica e di danza. L’idea del Festival è infatti, fin dall’origine, quella di portare la musica classica in luoghi poco convenzionali.

Fra i protagonisti del Festival, la star della danza Giuseppe Picone, il cantante-attore Elio, i Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino.

Gli spettacoli veri e propri, che si terranno in orario serale, saranno preceduti da un ciclo di “Matinée” musicali, dalle ore 10 in Piazza Matteotti, che aiuteranno il pubblico e i turisti dell’isola ad immergersi a 360° nel clima del festival.

Il Magnetic Festival verrà inaugurato lunedì 9 luglio alle ore 22 in Piazza Matteotti a Capoliveri con un omaggio a Rossini nel 150° anniversario della morte. “Vieni che ti racconto il Barbiere” sarà una piacevole scorribanda fra le pagine più belle del capolavoro di Rossini.

Giovedì 12 luglio l’appuntamento sarà alle ore 21.30 alla Miniera del Ginevro con un altro gigante del melodramma, Giacomo Puccini: il palcoscenico naturale della cava farà da sfondo a “Madama Butterfly”.

Un altro spettacolo misto di musica e narrazione, con un interprete d’eccezione, è in programma lunedì 16 luglio alle ore 22 in Piazza Matteotti. “Madamina, il catalogo è questo” unisce artisti diversi con un intento comune, quello di offrire un garbato itinerario musicale attraverso le pagine più brillanti di alcuni sommi capolavori, dal Barbiere di Siviglia al Flauto magico, da Don Giovanni ai Racconti di Hoffmann. Protagonista, nella duplice veste di baritono e di voce narrante, sarà Elio, ex-leader del gruppo Elio e le Storie Tese, che qui fa tesoro della sua formazione classica (è diplomato in flauto traverso al Conservatorio). Accanto a lui il seducente soprano Scilla Cristiano, Gabriele Bellu (violino), Luigi Puxeddu (violoncello), Andrea Dindo (pianoforte), e Pamela Morgia (flauto).

Si torna alla Miniera del Ginevro martedì 17 luglio alle 22 per una serata con una stella italiana della danza, il napoletano Giuseppe Picone.

Un doppio appuntamento con la lirica chiude il Festival alla Miniera del Ginevro: venerdì 20 luglio, alle 21.30, ritorna la musica di Puccini con “Tosca”.

Infine, gran finale al Ginevro lunedì 23 luglio alle 21.30, con le atmosfere spagnole della “Carmen” di Bizet.

Newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi