Home | Tempo d'Europa | Premio Lux 2018: annunciati i tre film finalisti

Premio Lux 2018: annunciati i tre film finalisti

Oggi, alla conferenza stampa delle Giornate degli Autori, il Presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani ha annunciato i tre film finalisti del PREMIO LUX 2018:

STYX, di Wolfgang Fischer, Germania, Austria

THE OTHER SIDE OF EVERYTHING (Druga strana svega), di Mila Turajlić, Serbia, Francia, Qatar

WOMAN AT WAR (Kona fer í stríð), di Benedikt Erlingsson, Islanda, Francia, Ucraina

“Migrazioni, populismi e sostenibilità: i tre film in lizza per il PREMIO LUX ci suggeriscono una volta di più le questioni urgenti che gli europei ci pongono ogni giorno, e a cui la politica deve dare risposte efficaci”, ha ricordato il Presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani. “In ognuno di questi film lo sguardo e le storie delle donne protagoniste ci aprono al confronto con temi di stretta attualità: la questione della responsabilità verso i migranti magistralmente rappresentata in Styx, l’impegno civile per lottare conto le sirene populiste in The Other Side Of Everything e, in Woman At War, l’urgenza di lasciare un mondo vivibile alle generazioni future”.

“Una volta di più – conclude Tajani – tramite la straordinaria varietà di stile e tematiche rappresentate dal PREMIO LUX, il Parlamento europeo vuole promuovere la nostra prima ricchezza: la diversità culturale e la creatività che sono alla radice della nostra identità di europei”.

La due giorni del PREMIO LUX alle Giornate degli Autori

Ieri sera alla Casa del Cinema, la proiezione del film SAMI BLOOD, vincitore del PREMIO LUX 2017, alla presenza di Silvia Costa, membro della Commissione Cultura del Parlamento europeo e relatrice per il nuovo programma Europa Creativa (2021-2027), ed oggi l’annuncio dei finalisti dell’edizione 2018. Due eventi realizzati nel quadro delle Giornate degli Autori, a cui siamo onorati di partecipare, ormai da 10 edizioni.

“Il PREMIO LUX – ha sottolineato Silvia Costa durante il suo intervento di ieri sera – rappresenta l’unico concorso cinematografico di un Parlamento e quest’anno, alla XII edizione, capita in una fase cruciale delle politiche culturali europee. Infatti le due direttive sull’audiovisivo e sul copyright sono fondamentali per promuovere il cinema europeo e il ruolo degli autori. L’agenda della cultura – conclude Costa – intende rafforzare il nostro cinema nel mondo e il nuovo programma di Europa Creativa 2021/2027”.

LUX FILM DAYS e 28 TIMES CINEMA

In autunno, STYX, The Other Side of Everything e Woman at War diventeranno il fulcro dei LUX FILM DAYS, venendo proiettati in più di 50 città e festival nei 28 paesi della UE. Grazie alla sottotitolazione di ogni film nelle 24 lingue ufficiali dell’Europa unita, ogni anno un pubblico ancora più ampio sarà in grado di scoprire questi film e confrontarsi con gli argomenti trattati.

Quest’anno, il progetto 28 Times Cinema, altro risultato della fruttuosa collaborazione tra il PREMIO LUX del Parlamento europeo e le Giornate degli Autori, prenderà il via per la sua nona edizione. Grazie alla collaborazione con Europa Cinemas e Cineuropa, 28 giovani cinefili dai 18 ai 26 anni avranno la possibilità di far parte della giuria del GdA Directors Award. Inoltre, il gruppo sarà totalmente immerso nell’esperienza PREMIO LUX, partecipando a workshop e dibattiti sui tre film del Concorso Ufficiale. Questo evento speciale è una fantastica opportunità per prepararli al loro ruolo di “ambasciatori” del PREMIO LUX quando presenteranno la settima edizione dei LUX FILM DAYS nei loro rispettivi paesi.

Il vincitore – Durante il periodo dei LUX FILM DAYS, tutti i 751 membri del Parlamento europeo saranno invitati a votare per uno dei tre film in concorso. Il 14 novembre, il vincitore del PREMIO LUX sarà annunciato nella seduta solenne del Parlamento Europeo a Strasburgo alla presenza dei registi.

Il 2018 è l’Anno europeo del Patrimonio culturale e il Parlamento europeo è orgoglioso di sottolineare il suo impegno a sostegno della creatività in Europa e delle iniziative che, come il PREMIO LUX, supportano l’industria cinematografica europea.

“Il PREMIO LUX – ha sottolineato Silvia Costa durante il suo intervento di ieri sera – rappresenta l’unico concorso cinematografico di un Parlamento e quest’anno, alla XII edizione, capita in una fase cruciale delle politiche culturali europee. Infatti le due direttive sull’audiovisivo e sul copyright sono fondamentali per promuovere il cinema europeo e il ruolo degli autori. L’agenda della cultura – conclude Costa – intende rafforzare il nostro cinema nel mondo e il nuovo programma di Europa Creativa 2021/2027”.

Newsletter

Guarda anche...

Antonio-Tajani

Antonio Tajani accoglie a Strasburgo 8mila giovani per la terza edizione dello European Youth Event

Oggi, venerdì 1 giugno il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, inaugurerà la terza edizione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi